Google Wallet arriva su iPhone, sempre piu' uguale a Paypal

 

Google Wallet ora più accessibile: non serve più avere uno smartphone con NFC e la disponibilità è stata estesa a tutti gli operatori statunitensi

Scritto da Simone Ziggiotto il 21/09/13 | Pubblicata in Google | Archivio 2013

 

Google Wallet ora più accessibile: non serve più avere uno smartphone con NFC e la disponibilità è stata estesa a tutti gli operatori statunitensi.

Il servizio ambizioso Wallet di Google è stato in gran parte ignorato da tutti, da quando è stato lanciato un paio di anni fa. Il servizio era disponibile solo attraverso alcuni operatori e solo per alcuni dispositivi Android con tecnologia NFC integrata, e quindi non era disponibile per la maggior parte delle persone.

Google Wallet iPhone

Google ha parzialmente risolto il problema all'inizio di questa settimana, togliendo il limite imposto dall'NFC e rendendo l'applicazione Wallet disponibile su ogni dispositivo Android e operatore statunitense. A partire da oggi, inoltre, è possibile utilizzare il servizio Google Wallet anche su iPhone.

Per coloro che non ne sono a conoscenza, Google Wallet è un servizio di pagamento con cui si può pagare semplicemente toccando il telefono invece di armeggiare con contanti o carte di credito e l'importo viene addebitato sul proprio account Google Wallet. Il nuovo servizio, tuttavia, funziona in modo diverso. È ora possibile inviare denaro dal proprio account Google Wallet anche verso altri account usando il loro ID e-mail, il che lo rende ancora di più un concorrente di PayPal. È inoltre possibile aggiungere le carte fedeltà e le offerte direttamente nell'account Google Wallet, da poter utilizzare nei negozi.

Con la restrizione dell'NFC tolta e il supporto degli iPhone, molte più persone ora possono finalmente iniziare ad utilizzare il servizio, anche se solo negli Stati Uniti. 

Il fatto che l'NFC non è più necessario per usare Google Wallet potrebbe significare come questa tecnologia stia per essere messa da parte, considerando che è stata proprio Google fino ad oggi a sostenere l'NFC più di tutti. Non resta che vedere quanto tempo rimane prima che l'NFC diventi una caratteristica di poco rilievo per uno smartphone, se mai lo è stata.
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?