Google Maps sempre piu' sensibile al contesto

 

Per Google, le mappe del futuro dovranno prendere in considerazione tutte le informazioni disponibili degli utenti e proporre immagini che si aggiornano in tempo reale

Scritto da Simone Ziggiotto il 07/11/13 | Pubblicata in Google | Archivio 2013

 

Google Maps sempre piu' sensibile al contesto

Per Google, le mappe del futuro dovranno prendere in considerazione tutte le informazioni disponibili degli utenti e proporre immagini che si aggiornano in tempo reale. "Saremo in grado di costruire una nuova mappa intera per ogni contesto e ogni persona", ha dichiarato Bernhard Seefeld director product management di Google Maps, intervenendo alla conferenza GigaOm Roadmap 2013. "Deve essere una mappa specifica che nessuno ha mai visto prima, ed è lì solo per quel momento e per la visualizzazione di quei dati".

Google vuole costruire ciò che Seefeld chiama "mappe emotive che riflettono le nostre connessioni reali e sbirciano nel futuro e magari ci guideranno per arrivarci". Le mappe contestualizzate di Google richiederanno di raffinare ed estendere i dati della mappa di base, e la combinazione con i dati di altri servizi come Google Now, l'assistente personale digitale dell'azienda.

"La mappa dovrebbe disegnare le cose che ti interessano. Oggi, come si effettua lo zoom out, le etichette si scontrano... quindi dobbiamo scegliere ciò che è importante mostrare", ha detto Jonah Jones, il designer per la user experience di Google Maps. Con la conoscenza di luoghi valutati, è possibile filtrare luoghi che gli amici hanno visitato o che gli sono piaciuti e le future mappe di Google potrebbero "integrare i dati per un contesto più rilevante e interattivo con una migliore presentazione visiva", ha spiegato.

Ad esempio, se ci si trovasse in una città in cui si gioca una partita di calcio, e vi sono in campo squadre che ci interessano, si potrebbe ingrandire la mappa per vedere il punteggio e altri dati. Se siete in visita a Parigi, con Maps in grado di comprendere i vostri interessi e i vostri viaggi precedenti, le mappe potrebbero mostrare luoghi che non avete ancora visitato. "Siamo sicuri di poter decidere cosa mostrare sulle mappe è super-interessante", ha concluso Jones.

Uno dei temi fondamentali per Google è proporre agli utenti informazioni sempre più aggiornate e sempre più accurate, sia di luoghi che di interni, così come la "comprensione del significato semantico di situazioni, come l'essere in un determinato negozio", ha detto Seefeld. Google Maps potrebbe sapere se si è in un particolare negozio in un centro commerciale, per esempio, e visualizzare le informazioni utili per quel negozio sulla mappa. Negli Stati Uniti , circa il 20 per cento delle imprese o chiudono o aprono ogni anno. "Costruire un sistema per tenere il passo con i dati è una sfida", ha detto Jones.

Seefeld spera che Google sarà presto in grado di fornire un'esperienza del 10 per cento migliore agli utenti, tra cui cose come segnalare un nuovo ristorante che non hanno visitato o un parco nazionale di cui non avevano informazioni, perché le mappe dovranno essere più contestuali. "Migliorare il prodotto finale anche con soli piccoli cambiamenti è per noi un grande risultato", ha concluso.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?