MyGlass per iOS, usare Google Glass con iPhone

 

Google ha rilasciato un aggiornamento software per Google Glass, aggiungendo la compatibilità con dispositivi iOS (iPhoone)

Scritto da Simone Ziggiotto il 24/12/13 | Pubblicata in Google | Archivio 2013

 

MyGlass per iOS, usare Google Glass con iPhone

Google ha rilasciato un aggiornamento software per Google Glass, aggiungendo la compatibilità con dispositivi iOS (iPhoone).

Martedì scorso, Google ha rilasciato il suo ultimo aggiornamento del firmware di Google Glass. Portando la versione del software alla numero XE12, una lunga lista di caratteristiche sono state incluse nell'aggiornamento, che comprende il pieno supporto per Hangouts, lo Screencast, YouTube e la possibilità di scattare foto. Ma c'è una caratteristica che è sicuro renderà felici molti possessori di Glass, e aspiranti Explorers che attendono di ricevere il loro paio di occhiali, ossia la compatibilità con i dispositivi basati su piattaforma iOS.

Google ha quindi voluto pensare ai proprietari di Glass che si rifiutarono di passare a Android, che però hanno dovuto rinunciare a moltissime caratteristiche degli occhiali a realtà aumentata di Big G. Funzioni come l'invio di messaggi di testo e la navigazione turn-by-turn non sono pienamente supportate da iOS. Le limitazioni, secondo Google, sono a causa delle restrizioni che Apple applica al suo sistema operativo. E su questo Google ha pienamente ragione, in quanto Apple non offre un metodo automatizzato per l'invio di un messaggio di testo o via iMessage senza che l'utente esplicitamente tocca il pulsante 'Invio' sul dispositivo iOS.

Ora, però, con il rilascio del firmware XE12, insieme con l'app MyGlass ufficiale per iOS, gli utenti di iPhone possono ottenere di più da Glass.

My Glass iOS

L'applicazione MyGlass su iOS ha un comodo menu dove è possibile trovare un elenco di opzioni con cui è possibile gestire Glass. La prima voce del menu è 'Device' che mostra anche lo stato della connessione tra Glass e il dispositivo associato. Le altre voci riguardano lo 'Screencast', 'Contatti' e una sezione è dedicata alle 'FAQ' per trovare una risposta ai dubbi sull'utilizzo degli occhiali.

My Glass iOS screencast

Lo 'screencasting' di Glass sul dispositivo iOS richiede che l'iPhone e Glass siano connessi alla stessa rete Wi-Fi, o che sia attivo su iPhone il Bluetooth l'opzione di Hotspot. Una funzione che manca in MyGlass per iOS che invece troviamo in MyGlass per Android è la possibilità di controllare effettivamente Glass da iPhone.

My Glass navigazione

Per la prima volta, gli utenti iOS con Glass possono ora utilizzare la navigazione di Google turn-by-turn. Il processo per ottenere le indicazioni e avviare la navigazione è identico a quanto già si fa su Android, ma si potrebbe verificare sempre qualche problema: alcuni utenti hanno scoperto che la connessione tra il loro iPhone e Glass va ad intermittenza. Accade che, una volta avviata l'app MyGlass sul iPhone, l'applicazione non riconosce più che il Glass mentre è ancora attiva la connessione via Bluetooth. Per risolvere il problema, bisogna spegnere il bluetooth e ricollegare via WiFi i due dispositivi dall'app MyGlass. Probabilmente il problema sarà risolto con le prossime versioni dell'app.

MyGlass SMS

Dal momento che l'invio di un messaggio non è un processo facile da fare per le applicazioni di terze parti su iOS, l'unica alternativa è quella di sfruttare l'integrazione degli SMS in Hangout accessibile dall'app MyGlass. Attraverso questa scorciatoia, è possibile inviare messaggi via Hangout ai contatti che anche questi usano Hangout. Ok, non è iMessage o la tradizionale app dei messaggi di testo, ma è l'unico modo al momento per inviare i messaggi con l'iPhone da Glass.

È anche possibile scattare foto con la fotocamera montata su Glass e condividerle direttamente con un contatto o un gruppo di contatti via Hangout, cosa che non era possibile in precedenza su Glass.

Intanto, Google continua a raccogliere i feedback degli utenti per migliorare l'esperienza d'uso di Glass sui dispositivi iOS e Android al fine di lanciare il prossimo anno sul mercato un prodotto già testato e funzionante nel miglior modo possibile.

MyGlass app: controllare Google Glass tramite il telefono
 
Un aggiornamento per l'app MyGlass permette agli utenti di Google di Glass di controllare a distanza i loro occhiali intelligenti da un dispositivo Android, tablet o smartphone.
I proprietari di Google Glass possono ora controllare l'interfaccia degli occhiali, che viene proiettata sullo schermo del proprio dispositivo mobile, smartphone o tablet.
 
Android MyGlass
 
Con il nuovo aggiornamento rilasciato nella giornata di Giovedì, l'app MyGlass per Google Glass diventa ora un'altenativa utile per i proprietari di Glass che possono non sempre aver voglia di annuire con il capo o di pronunciare un comando per controllare il dispositivo.
 
L'applicazione si avvale di screencast (ossia, condivisione dello schermo), con cui l’utente ha la possibilità di controllare tramite smartphone la grafica degli occhiali, che viene proiettata su display del device. È quindi possibile toccare o scorrere col dito sul dispositivo Android per controllare direttamente i Glass.
 
Praticamente tutti utenti Android possono installare l'applicazione sui proprio dispositivi, ma senza Google Glass non possono fare nulla. Come Google sottolinea nella pagina dell'app su Google Play: "Se non si dispone di Glass, scaricare questa app sarà una perdita di tempo. Mi dispiace, ho sbagliato, perchè se installate ed interagite con le schermate vedrete che c'è una foto... di un cucciolo in pigiama. Quindi non è un totale spreco di tempo, dopo tutto.", si diverte a scherzare il team di sviluppo di Google.
 
Tuttavia, alcuni utenti su Google Plus dicono che ancora non possono avere il controllo remoto per lavorare, il che ci porta a pensare che un aggiornamento per il software di Google Glass può essere necessario per attivare la nuova funzionalità.
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?