Google Glass utili anche ai Vigili del Fuoco e alla Polizia

 

Chi dice che i Google Glass servono solo per Intrattenimento? Un video ci mostra come gli occhiali intelligenti di Google possono tornare utili ai vigili del fuoco in diverse situazioni di intervento

Scritto da Simone Ziggiotto il 21/01/14 | Pubblicata in Google | Archivio 2014

 

Google Glass utili anche ai Vigili del Fuoco e alla Polizia

Chi dice che i Google Glass servono solo per Intrattenimento? Un video ci mostra come gli occhiali intelligenti di Google possono tornare utili ai vigili del fuoco in diverse situazioni di intervento.

Sebbene conosciamo quali sono (quasi) tutte le potenzialità hardware degli occhiali Glass di Google, non abbiamo visto molti video che mostrano come nella vita quotidiana o nella vita professionale gli occhiali possono essere di utilità.

Oggi vi proponiamo un video registrato da Patrick Jackson, un pompiere che ha deciso di indossare il suo paio di occhiali Google Glass durante alcuni interventi (di test) come Vigile del Fuoco. Jackson spera con questo video di attirare l'attenzione degli sviluppatori ai quali chiede di iniziare a programmare applicazioni che lui e gli altri suoi colleghi potrebbero usare sul posto di lavoro.

Come vediamo nel video, il pompiere mentre si trova sul posto dell'incidente riesce a rimanere in contatto telefonico con un collega che si trova in ufficio, il quale può inviare istruzioni e guidare l'operatore in ogni mossa: per esempio, l'operatore che deve entrare in un edificio in fiamme può vedersi inviata di fronte agli occhi la mappa dell'edificio piuttosto che ricevere le indicazioni per avere la posizione esatta degli idranti sfruttando Google Maps. O, ancora, in caso di incidente autostradale, il pompiere è in gradi di ricevere le informazioni sul modello specifico dell'auto, al fine di riuscire a smontare la vettura pezzo per pezzo senza andare ad aggravare la situazione di chi si ritrova intrappolato dentro l'auto, e quindi toglierlo dalle lamiere.

La polizia di New York sta testando i Google Glass  

 
La polizia di New York ha richiesto dei Google Glass da testare in ambito lavorativo, potranno realmente essere un’aiuto in più in caso di emergenza?


La notizia deriva direttamente dai colleghi di PhoneArena ed è stata confermata da un funzionario delle forze dell’ordine che sta appunto testando i Google Glass a lavoro, le sue parole sono state le suguenti:

“Abbiamo firmato ed ottenuto alcune paia di Google Glass, ora stiamo cercando di effettuare alcuni test per vedere se avranno esito positivo nel valutare le indagini, soprattutto per scopi di pattuglia”.

Pensandoci bene la possibilità di effettuare un video di quello che l’agente vede in pochissimi secondi oppure poter utilizzare rapidamente la dettatura vocale per scrivere un rapporto potrebbe davvero essere un’arma in più in caso di bisogno.

Per il momento la notizia finisce qui dato che non abbiamo ulteriori informazioni, non ci resta che chiedervi: ritenete utile l’utilizzo di questo accessorio in questo campo? Rispondeteci attraverso il box commenti di questo articolo. 

Google Glass in aeroporto per Check-in veloci


Hostess e steward presso lo scalo londinese di Heathrow della Virgin Atlantic useranno i Google Glass al fine di velocizzare il check-in dei passeggeri e offrire loro servizi dedicati.

Dopo essere arrivati nelle sale operatorie e nel materiale che viene dato in dotazione alla Polizia di New York, i Google Glass arrivano pure in aeroporto. Hostess e steward presso lo scalo londinese di Heathrow della compagnia Virgin Atlantic useranno i Google Glass al fine di velocizzare il check-in dei passeggeri, migliorare l'esperienza dei viaggiatori e aumentare l'efficienza del servizio offerto.
 
Il personale della compagnia aerea ha già in programma di iniziare le sperimentazioni degli occhiali a realtà aumentata insieme ad altri dispositivi indossabili, tra cui lo SmartWatch 2 di Sony (come mai no al Galaxy Gear di Samsung?). Il periodo di test avrà una durata di sei settimane, terminate le quali, se i risultati saranno positivi, il progetto si espanderà su più larga scala.
 
Non tutti i viaggiatori della compagnia però potranno beneficiare del servizio: il personale accoglierà in via preferenziale i viaggiatori della 'business class', ai quali verrà velocizzato il processo d'imbarco grazie alla gestione più veloce delle pratiche di check-in con l'uso dei Glass e potranno anche ricevere informazioni in tempo reale sul volo da prendere, così come sul meteo e altre info legate alla destinazione.
 
La compagnia prevede in futuro di usare la tecnologia indossabile per suggerire al personale le preferenze dei clienti in fatto di dieta, per esempio, così da riuscire a fornire un servizio il più personalizzato possibile.
 
Tra le notizie correlate, segnaliamo che la stessa compagnia, la Virgin Atlantic, sta anche testando la tecnologia iBeacon di Apple, basata sulla geolocalizzazione, attraverso la quale mette in contatto i negozianti con i potenziali clienti permettendo ai passeggeri di business class di ricevere sconti e aggiornamenti mentre attendono la partenza del volo in aeroporto.

Google Glass - prove vigili del fuoco


 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?