Chromecast: Major League Baseball, Dailymotion, ChiliTV, Mediaset Infinity

 

A partire da oggi, è possibile guardare la Major League Baseball d'America sul televisore grazie a Google Chromecast

Scritto da Simone Ziggiotto il 18/04/14 | Pubblicata in Google | Archivio 2014

 

Chromecast: Major League Baseball, Dailymotion, ChiliTV, Mediaset Infinity

A partire da oggi, è possibile guardare la Major League Baseball d'America sul televisore grazie a Google Chromecast.

MLB.TV supporta ora la diretta streaming degli eventi sul televisore, grazie all'integrazione delle API di Google Chromecast.

Per vedere le partite della lega professionistica di baseball nordamericana, il campionato di più alto livello al mondo, è necessario avere un abbonamento premium per MLB.TV, se si vuole lo streaming con Chromecast. Il costo è di 24,99 dollari al mese o 129,99 per l'intera stagione, ma consente anche di guardare le partite su tablet e smartphone, qualora ci si trovasse in movimento.

Il supporto per Chromecast è solo un'aggiunta a quello che l'app MLB.TV per dispositivi Android consente di fare, dando la possibilità agli appassionati di MLB di guardarsi le partite sul televisore di casa anche se non è una Smart TV. Infatti, ricordiamo che Chromecast è il dongle HDMI di Google che trasforma qualsiasi televisore dotato di una porta HDMI in uno Smart TV.

Il 'Cast' delle dirette delle partite di MLB funziona allo stesso modo di come funziona la trasmissione di un video di Youtube su Chromecast: quando viene aperta l'app e si lancia il video, è possibile cliccare l'apposita icona in alto a destra per passare lo streaming audio e video al televisore, a patto che Chromecast sia collegato e connesso alla rete WiFi di casa.

Dailymotion supporta Chromecast di Google

L'app ufficiale di Dailymotion ora supporta Chromecast: lo streaming dei video ora può essere fatto direttamente sul televisore.

Diventato popolare a pochi giorni dal debutto in Europa, Chromecast, il dongle HDMI di Google che trasforma in Smart TV qualsiasi televiore dotato di una porta HDMI, continua a ricevere il supporto da vari servizi, e l'ultimo in ordine cronologico è Dailymotion, uno dei concorrenti di Youtube.
 
Il team di Dailymotion, la piattaforma di condivisione video che conta circa trenta milioni di filmati, ha infatti introdotto il supporto a Google Chromecast tramite un aggiornamento per la sua applicazione ufficiale per dispositivi mobili, così da consentire lo streaming dei video direttamente sul televisore attraverso Chromecast.
 
L'integrazione di Dailymotion con Chromecast è praticamente uguale a quella di YouTube: aprendo un qualsiasi video dall'app Dailymotion compare un pulsante sulla parte superiore dello schermo, premuto il quale è possibile inviare il video direttamente al televisore. Come per qualsiasi altra app, il pulsante per la condivisione del contenuto con il dongle compare solamente se nelle stessa rete WiFi a cui lo smartphone o tablet è collegato anche Chromecast.
 
Se avete Chromecast e volete provare l'integrazione con Dailymotion basta scaricare l'ultima versione dell'app dallo store del vostro smartphone o tablet, quindi aprire il programma, scegliere un video e avviare la riproduzione sul dongle. Buona visione.
 

Chromecast: ChiliTV e Mediaset Infinity supporteranno Chromecast

 
Infinity di Mediaset e ChiliTV presto supporteranno Chromecast, il dongle HDMI di Google che rende Smart quasi ogni televisore.
 
ChiliTV, per chi non lo conoscesse, è il servizio di video streaming legale che permette l'acquisto o il noleggio di film (recenti e più datati) da vedere praticamente ovunque - Smart TV, Smart Blu-Ray, Smart Home Theatre, Pc, Mac, iPad, iPhone, Tablet, Smartphone Android, Dispositivi, Windows 8, Kindle e Smartkey TV. Tra qualche settimana, sarà aggiunto il supporto anche per Chromecast.
 
Anche Infinity, il servizio di streaming di film e fiction e noleggio di film di Mediaset, presto supporterà Chromecast, entro l'estate.

Chromecast supportato anche da Rdio, Crackle e Vudu

Il dongle di video-streaming di Google, Chromecast, ha ricevuto il supporto per tre nuove applicazioni: il servizio di video Crackle, il servizio di musica in streaming Rdio e lo store di contenuti di cinema e TV Vudu.

Dopo che Google ha introdotto sul mercato il suo dongle HDMI al prezzo di 35 dollari (disponibile anche in Italia da un paio di settimane al costo di 35 euro) per avviare facilmente applicazioni come Netflix e Google Play Music sui televisori, Chromecast è stato un prodotto ben accolto dai consumatori, ma la scarsità iniziale di applicazioni che supportavano il dongle hanno portato molti ad essere scettici nel chiedersi se acquistare o meno Chromecast era cosa saggia. Da allora, Google ha deciso di aprire le porte agli sviluppatori consegnando loro le API di Chromecast per invogliarli a sviluppare sempre più software in grado di sfruttare tutte le potenzialità del dongle. Ed è così che con il passare delle settimane sono sempre di più le app supportate da Chromecast, a cui si aggiungono oggi Crackle, Rdio, Vudu (solo una è disponibile in Italia).
 
La notizia arriva dopo che la concorrenza nel mercato dei dispositivi che effettuano lo streaming di contenuti sul televisore sta crescendo, perchè Google non è certo l'unica ad offrire qualcosa come il Chromecast. Ci sono anche la Apple TV di Apple e Roku, che sono gli attuali leader nel mercato USA.
Andiamo a conoscere i tre nuovi servizi che da oggi supportano Chromecast.
 
Crackle, che fa parte del gruppo Sony, consente di vedere film e serie tv come "Seinfeld", "The Shield" e "Damages", questi da oggi visibili anche sul televisore grazie a Chromecast. Anche Vudu è un servizio di video streaming, che consente di acquistare o noleggiare titoli di cinema e serie tv. Crackle e Vudu non sono disponibili in Italia.
 
L'aggiunta di Rdio sul Chromecast riguarda invece anche noi, in quanto il servizio di streaming musicale è disponibile anche nel nostro Paese e, di conseguenza, anche il supporto al Chromecast è per noi disponibile. Rdio, oltre a Pandora e Google Play Music, è l'unico altro servizio di streaming musicale che ad oggi supporta Chromecast, caratteristica che quasi certamente sarà di interesse per coloro che cercavano una integrazione di questo tipo per ascoltare musica anche sul televisore.

Molti stanno aspettando che anche Spotify, tra i più popolari servizi di streaming di musica oggi presenti sul mercato, aggiunga il supporto per Chromecast, e questa mancanza sta già provocando l'abbandono del servizio da parte di molti utenti, che preferiscono scegliere alternative che supportano già Chromecast, come Play Music di Google, oltre che da oggi anche Rdio.

Google Chromecast - MLB.TV


 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?