Google Doodle, giochiamo con il cubo di Rubik virtuale

 

Google dedica il Doodle di oggi, lunedì 19 maggio 2014 al 40esimo anniversario del Cubo di Rubik

Scritto da Simone Ziggiotto il 21/05/14 | Pubblicata in Google | Archivio 2014

 

Google Doodle, giochiamo con il cubo di Rubik virtuale

Google dedica il Doodle di oggi, lunedì 19 maggio 2014 al 40esimo anniversario del Cubo di Rubik.

Chi non conosce quel cubo tutto colorato composto da 9 quadrati su ognuna delle sue 6 facce, per un totale di 54 quadrati, con un totale di 6 colori differenti? Lo scopo del gioco è quello di colorare dello stesso colore le sei facce del cubo, cercando di spostare i vari quadrati. Quando il Cubo di Rubik è risolto, ogni faccia ha tutti i nove quadrati dello stesso colore.

Il gioco/rompicapo ha celebrato il 25esimo anniversario nel 2005, anno nel quale è stata presentata una versione speciale del cubo, con il logo ufficiale - Rubik's Cube 1980-2005 - stampato su un quadrato di colore bianco. Oggi, si festeggia il 40esimo anniversario del Cubo di Rubik.

Chiamato 'Rubik-kocka' in Ungheria, terra di origine del gioco, il celebre rompicapo fu inventato dal professore di architettura e scultore ungherese Ernő Rubik nel 1974. Chiamato originariamente Magic Cube (Cubo magico) dal suo inventore, il rompicapo fu rinominato in Rubik's Cube (Cubo di Rubik) dalla Ideal Toys nel 1980 e nello stesso anno vinse un premio speciale dalla giuria dello Spiel des Jahres in Germania, unico solitario premiato nella storia del premio.

Ancora oggi, pur nella sua semplicità (si fa per dire, perchè se non si conoscono i trucchetti è difficile risolverlo), il Cubo di Rubik è il giocattolo più venduto della storia, con oltre 300 milioni di pezzi venduti, considerando anche le imitazioni.

Come è nato il Cubo di Rubik? Nella primavera del 1974 Rubik ha creato il primo prototipo del cubo di Rubik, progettato per scopi didattici, tanto che i primi ad utilizzare il prototipo sono stati solo dei matematici ungheresi, interessati ai problemi statistici e teorici che il cubo poneva. Il prototipo differiva lievemente da quello che oggi noi conosciamo: era monocolore, di legno e con gli angoli smussati. Nel 1975, quindi un anno dopo, sono state fatte le modifiche che hanno portato il Cubo ad essere tale e quale a quello di oggi, in vendita dal 1977. Solo nel 1982, furono venduti oltre 100 milioni di pezzi e Rubik divenne il cittadino più ricco del suo paese.

Edizioni speciali del Cubo di Rubik. Nel 1995, per celebrare il 15esimo anniversario del cubo magico, la Diamond Cutters International realizza un cubo di 185 carati fatto d'oro e di gioielli colorati. Nel 2005 per il 25esimo anniversario viene messa in vendita una speciale e limitata confezione per il cubo di Rubik. Il 5 febbraio 2009 è stato presentato a una fiera in Germania il Cubo 360.

Come risolvere il Cubo di Rubik? Per chi non fosse mai riuscito a risolvere il cubo di Rubik, in rete esistono diverse guide che spiegano passo passo come risolvere il Cubo, e basta solo imparare a memoria varie combinazioni ed il gioco è fatto. In alternativa, senza cercare sul web, nel video qui sotto potete vedere come risolvere il Cubo di Rubik.

Il Doodle di Google dedicato al 40esimo anniversario del Cubo di Rubik. Se accedete a google.it oggi, 19 maggio 2014, Google ha messo a disposizione di tutti un Cubo di Rubik interattivo: cliccando l'immagine che si anima all'apertura della homepage, il Cubo si ingrandisce diventando 3D, ed è possibile col mouse selezionare il blocco di colori che si desidera spostare, fino a risolvere il Cubo. E' anche presente un contatore delle mosse sotto il Cubo, in basso a sinistra, mentre in basso a destra ci sono i link diretti ai social network per condividere il proprio risultato.

Nel video qui sotto potete vedere come risolvere il Cubo di Rubik.

Video Guida: come risolvere il Cubo di Rubik


 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?