Google annuncia Android TV, in vendita dal 2015

 

Google ha presentato la nuova piattaforma per televisori alla conferenza Google I/O 2014, chiamata Android TV, come parte del suo ultimo sforzo per diventare un hub centrale per l'intrattenimento per i propri clienti

Scritto da Simone Ziggiotto il 25/06/14 | Pubblicata in Google | Archivio 2014

 

Google annuncia Android TV, in vendita dal 2015

Google ha presentato la nuova piattaforma per televisori alla conferenza Google I/O 2014, chiamata Android TV, come parte del suo ultimo sforzo per diventare un hub centrale per l'intrattenimento per i propri clienti.

Il gigante della ricerca di Mountain View ha detto che ha sviluppato un software che aiuta gli smartphone e i tablets ad interagire con una televisione per eseguire una serie di compiti, tra cui la ricerca di video, controllare la riproduzione e controllare un videogioco. I televisori possono anche essere controllati da uno smartwatch, con Google che ha dimostrato tutto questo in diretta durante il keynote.

Android TV è una piattaforma software, che arriverà sui televisori nel 2015 attraverso una seri di formati, tra cui i dispositivi dongle, set-top box e anche come applicazione per Smart TV.

"I televisori stanno rapidamente diventando più intelligenti e più connessi" ha dichiarato Dave Burke, un dirigente di Google.

Il design di Android TV, come ci si può immaginare, si ispira al design del Play Store di Google e da un'unica interfaccia si può accedere a musica, film, giochi e serie TV. Quella del Gaming è un'esperienza particolarmente interessante, in quanto è possibile condividere risultati e giocare in multiplayer con gli amici, usando telefoni e tablet come controller. Inoltre, l'Android TV supporta anche le periferiche di gioco. 

Questa ultima mossa di portare Android nei televisori è almeno il terzo tentativo di Google di espandersi nel settore televisivo. I precedenti tentativi della società, compresa la sua TV Google del 2010, sono stati un fallimento, ad eccezione per Chromecast, anche se si tratta solo di un doongle dalle limitate funzionalità.

Mentre le vendite di TV sono di poco aumentate negli ultimi mesi, le vendite di dispositivi che si collegano alla TV e riproducono video, musica e altri contenuti digitali si prevede che cresceranno a 330 milioni di unità entro il 2017, raddoppiando quanto registrato lo scorso anno, secondo la società di ricerca Parks Associates. Più del 50 per cento delle famiglie americane collegano il loro televisore ad Internet in qualche modo, anche se il TV non ha integrato il WiFi.

Google TV

Google stasera presenta Android TV, e' confermato

Stasera Google alla sua conferenza Google I/O presenterà la Android TV, come conferma il changelog di una applicazione di recente aggiornata.
Oltre alla nuova versione di Android prevista per essere annunciata al keynote di stasera, Google alla sua Google I/O presenterà la Android TV. La conferma arriva dallo sviluppatore di giochi Vector Unit che ha recentemente aggiornato il changelog per il suo gioco Riptide GP2 in cui inavvertitamente ha menzionato il supporto per la piattaforma Android TV. Il changelog è stato poi cambiato, ma non senza dare alcune informazioni sull'Android TV.
 
Al momento sappiamo che Android TV supporterà i giochi, quindi potrebbe trattarsi di un set-top-box simile al FireTV di Amazon. Ci sarà anche il supporto modalità split-screen nel gioco, probabilmente per la modalità a due giocatori. Il resto delle funzionalità, crediamo, saranno simili a quelle del Chromecast, ma con potenzialità ben più grandi.
Questa ultima mossa di portare Android nei televisori è almeno il terzo tentativo di Google di espandersi nel settore televisivo. I precedenti tentativi della società, compresa la sua TV Google del 2010, sono stati un fallimento, ad eccezione per Chromecast, anche se si tratta solo di un doongle dalle limitate funzionalità.
 

07/04/14 - Google pronta per lanciare la sua Android TV

 
Google si prepara a svelare un set-top box simile alla Apple TV che servirà per "trovare e godere di tutti i contenuti con la minor difficoltà", secondo un nuovo rapporto che riprende dei documenti interni di Google relativi alla nuova Android TV.

Google sta ancora pensando al suo progetto di "Android TV" e secondo le ultime indiscrezioni il prodotto sarà apparentementeun po' come la Apple TV, Roku, e l'appena lanciata Fire TV di Amazon, e ad altri set-top box. Questo è secondo un rapporto pubblicato da The Verge, in cui la fonte dice di essere entrata in possesso di alcuni documenti interni di Google che descrivono il prodotto - ma a quanto pare non rivelano dettagli su quando la Google TV dovrebbe uscire, in quanto il rapporto dice soltanto che è "in procinto di essere lanciata".
"Android TV è un'interfaccia di intrattenimento, non una piattaforma di computing", i documenti di Google dicono. "E' tutta una questione di trovare e godere di contenuti con la minor difficoltà".

Google ha rilasciato il suo primo concetto di Google TV nel 2010, sotto forma di software, ma la piattaforma è stata ostacolata dalla sua complessità, tempi di risposta lenti e difficile da usare. Ci sono state diverse segnalazioni da allora secondo cui l'azienda ha pianificato il lancio di un nuovo prodotto, e i primi rapporti su una "Android TV" tutta nuova sono emersi lo scorso ottobre.
 
Questa volta Google starebbe cercando di fare le cose per bene, proprio per essere più competitiva sul mercato e, citando i documenti interni, la "Android TV " sarebbe pensata per godere al meglio di contenuti "cinematografici, divertenti in modo fluido e veloce", con una interfaccia pensata per essere il più possibile semplice per tutti da usare.
 
"La società chiede agli sviluppatori di creare applicazioni estremamente semplici per un'interfaccia estremamente semplice", si legge nel rapporto. "Mentre Android vive ancora alla base, l'interfaccia sarà costituita da un insieme di 'carte' scorrevoli che rappresentano film, programmi, applicazioni e giochi contenuti in uno 'scaffale'. Si utilizza un telecomando con un quattro tasti e un pad direzionale per scorrere a destra e a sinistra attraverso diverse pagine, o su e giù attraverso diverse categorie di contenuti, ognuno con un proprio 'scaffale'. Proprio come su altri set-top box, ogni articolo sarà come una locandina in miniatura o copertina del libro, e si sceglie quello che si desidera. Il controller avrà anche i pulsanti Enter, Home e Indietro per aiutare a navigare".
 
Gli screenshots inclusi nella relazione di The Verge (che vedete qui sopra) mostrano la presenza di applicazioni come Youtube, Play Store, Play Music, Hulu, Netflix, Pandora, Play Movies e molti altri.
 
Infine, si dice che la "Android TV" non andrà a sostituire il Chromecast, il popolare dongle HDMI di Google da poco disponibile anche in Italia, che rimarranno due progetti separati.
 

12/10/13 - Addio Google TV, benvenuta Android TV

 
Google TV presto cambierà nome e verrà rinominato in Android TV.

Google TV
 
Il brand Google TV, seppur disponibile e conosciuto in un numero molto limitato di paesi, ha già tre anni, ed è una piattaforma che, secondo big G, deve rinnovarsi. Secondo indiscrezioni che giungono da GigaOM, dunque, Google è pronta al cambiamento, iniziando dal nome, rinominando Google TV in Android TV, a richiamo del fatto che alla base del prodotto c'è il sistema operativo Android.
 
Il più recente aggiornamento per la piattaforma Google TV risale a qualche mese fa, quando è stato rilasciato per portare la versione del sistema operativo alla numero 4.2 Jelly Bean. E' quindi possibile che, quando sarà presentato Android 4.4 KitKat, Google annuncerà il rebranding.
 
Di ufficiale non ci sono informazioni sul se quando Google prevede di aggiornare la sua Google TV, ma gli sviluppatori di Google e i partner hardware hanno cominciato a cambiare il nome "Google TV" in favore di "Android TV". Dalle segnalazioni, inoltre, una delle ultime conferenze per sviluppatori programmata in Corea è stata chiamata da Google "Android TV Developer Day" e alcuni sviluppatori alla fine del meeting hanno aggiornato i loro profili online con "Android TV". 
 
Il rebranding non è sorprendente, considerando che Google ha detto in occasione del lancio del suo Chromecast a luglio che Google TV non era sul punto di fare la fine del Nexus Q. "Google TV si sta muovendo in avanti in un modo importante", Sundar Pichai di Google aveva detto. Google, sempre secondo le dichiarazioni di Sundar, ha in programma di annunciare una lista di altri nuovi partner di hardware per le sue Google TV al prossimo CES: dunque è possibile che l'occasione più giusta per la presentazione del rebranding sarà l'evento di Los Angeles, che si terrà nel mese di gennaio del prossimo anno.
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?