Google compra Songza, servizio di streaming musicale

 

Google alza il volume per attirare gli utenti lontano dalle concorrenti Apple e Amazon acquistando Songza, un servizio di radio online che anticipa il tipp di canzone che gli utenti potrebbero voler ascoltare terminato un brano

Scritto da Simone Ziggiotto il 02/07/14 | Pubblicata in Google | Archivio 2014

 

Google compra Songza, servizio di streaming musicale

Google alza il volume per attirare gli utenti lontano dalle concorrenti Apple e Amazon acquistando Songza, un servizio di radio online che anticipa il tipp di canzone che gli utenti potrebbero voler ascoltare terminato un brano.

I termini finanziari della transazione non sono stati divulgati.

Poiché la concorrenza nel mercato della musica online si intensifica, e in un momento in cui la tecnologia si muove verso un mondo che integra internet nei dispositivi collegati che ci circondano, l'acquisizione di Songza per Google significa rafforzare il proprio prodotto di streaming si mucia, Play Music ponendo l'attenzione sul 'contesto'. Songza è una radio musicale in streaming gratuita, simile a Pandora, che trasmette musica adatta per il particolare ascoltatore nel momento in cui si ascolta, qualcosa che aiuterà i consumatori a conoscere musica basati sui loro interessi.

Songza ha una tecnologia proprietaria che è l'opposto dei servizi musicali on-demand come Spotify, Beats e Deezer, che propongono un catalogo di circa 20milioni di brani tra cui ogni ascoltatore è libero di ascoltare ciò che vuole, sfogliando il catalogo per artista, brano o album.

"Ci stiamo muovendo verso un tempo in cui il contesto è re, quando le persone non devono trovare le cose", ha detto il Chief Executive di Songza Elias Roman in un'intervista con CNET News. L'acquisizione di Google arriva in un momento importante in questo cambiamento, ha detto. "La tecnologia è in procinto di lavorare per noi. E' una cosa interessante essere una piccola parte di questo cambiamento".

L'acquisizione di Google si presenta in un momento in cui i suoi rivali stanno amplificando i loro servizi di streaming di musica. Nel mese di maggio, Apple ha annunciato un accordo di alto profilo per acquistare Beats Electronics, compreso il servizio di abbonamento di streaming musicale Beats Music, per 3 miliardi di dollari. Ha fatto seguito il lancio di Amazon Music, un altro servizio di streaming musicale gratuito per gli abbonati Amazon Prime.

YouTube è poi in procinto di lanciare un suo servizio di musica, atteso al debutto per l'estate.

In un comunicato, Google ha detto che non sono previste modifiche immediate a Songza. Il motore di ricerca con sede a Mountain View in California ha detto che la società esaminerà i modi per integrare Songza in Google Play Music e prenderà in considerazione anche l'opportunità di integrare la tecnologia con YouTube e altri prodotti.

Songza è in grado di proporre agli ascoltatori brani che gli possono interessare attraverso una tecnologia proprietaria curata da esperti di musica. Songza suggerisce quindi agli ascoltatori musiche in base a sette punti di contesto: il giorno della settimana, ora del giorno, il dispositivo utilizzato in uso, tempo, luogo, cosa l'ascoltatore ha fatto prima di considerare i precedenti cinque punti, e poi quello che tutti gli altri ascoltatori di Songza hanno fatto prima in base a quei cinque punti.

"Ci sono pochissimi servizi con cui la gente vuole dire esattamente quello che sta facendo in un dato momento", ha detto Romano. "La cosa che è veramente importante è la capacità di utilizzare i dati in un modo che rende migliore la vita delle persone."

Google interessata a Songza, servizio di streaming musicale

Stando a quanto riporta il New York Post, Google è in trattative per acquisire Songza, un servizio di streaming musicale vecchio sei anni che conta 5,5 milioni di utenti attivi.

Secondo le de fonti del Post, Google sarebbe disposta a spendere almeno 15 milioni di dollari per acquisire il servizio di musica in streaming Songza, che compete con Spotify e i suoi 24 milioni di utenti attivi, e Pandora, che ha 77 milioni di utenti attivi.
"Google sta offrendo loro circa 15 milioni di dollari - La domanda è Songza li vuole prendere?" ha detto una fonte rimasta anonima al NYP. 
Una seconda fonte ha detto che la cifra sul tavolo era molto più alta e che Larry Page di Google avrebbe da battere diversi pretendenti.
 
Certo, 15 milioni di dollari sembrano pochi, se messi a confronto con Spotify, che ha una valutazione di 4 miliardi di dollari, e Pandora, che ha una capitalizzazione di mercato di 5 miliardi di dollari.
 
 
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?