Google Glass, nuova app per riconoscere le emozioni umane

 

Un nuovo software per Google Glass aiuta ad identificare il sesso di una persona, indovinarne l'età e valutarne lo stato emotivo in tempo reale

Scritto da Simone Ziggiotto il 08/09/14 | Pubblicata in Google | Archivio 2014

 

Google Glass, nuova app per riconoscere le emozioni umane

Un nuovo software per Google Glass aiuta ad identificare il sesso di una persona, indovinarne l'età e valutarne lo stato emotivo in tempo reale.

Pensate mai a come vi sentite, o come si sente la persona con cui state parlando o verso cui provate un sentimento? Una nuova app chiamata Glassware può aiutare a identificare il sesso di una persona, indovinarne l'età e valutarne lo stato emotivo in tempo reale.

L'Istituto Fraunhofer per Integrated Circuits ha adattato il suo sofisticato motore di riconoscimento facciale per i Google Glass, gli occhiali tecnologici di Google. L'applicazione SHORE di Glassware è infatti in grado di elaborare il flusso video raccolto dalla telecamera integrata negli occhiali.

Per placare le preoccupazioni sulla privacy sul monitoraggio delle persone a loro insaputa tramite il software di riconoscimento facciale, Fraunhofer promette che i dati raccolti ed elaborati dal software rimangono nella memoria degli occhiali in lcoale, e non verranno mai condivisi con i server che gestiscono il servizio.

Fraunhofer ha detto che la tecnologia ha richiesto "anni" di sviluppo e utilizza una libreria "altamente efficiente" di dati costruiti sul linguaggio di programmazione C++ per analizzare il volto umano.

SHORE potrebbe essere utilizzata per sovrapporre le informazioni elaborate dal software con le immagini in tempo reale: ciò significa che, grazie al display di fronte l'occhio di chi indossa gli occhiali, al fianco della persona che si ha di fronte possono essere visualizzate le informazioni elaborate dal programma, aiutando a capire in tempo reale se il soggetto è felice o triste, maschio o femmina, giovane o vecchio.

L'organizzazione ha reso noto di aver sviluppato l'applicazione per essere un ausilio per la comunicazione, e potrebbe dunque essere utilizzata da persone, per esempio, che soffrono di autismo o che possono avere difficoltà ad individuare le emozioni. L'Istituto sottolinea anche che la sua applicazione potrebbe essere applicata alle analisi di mercato e altri usi più commerciali. 

L'applicazione SHORE non è disponibile per il download, nemmeno per gli sviluppatori che già dispongono dei Google Glass. Non è chiaro se e quando l'app verrà resa pubblica. Nel frattempo, potete vedere l'applicazione in azione nel video qui sotto.

Fraunhofer SHORE per Google Glass


 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?