Android One, il low cost Google per dominare il mercato

 

Il gigante della ricerca mira a portare i telefoni che costano meno di 100 dollari nelle mani di "cinque miliardi di persone" nei mercati emergenti

Scritto da Simone Ziggiotto il 15/09/14 | Pubblicata in Google | Archivio 2014

 

Android One, il low cost Google per dominare il mercato

Il gigante della ricerca mira a portare i telefoni che costano meno di 100 dollari nelle mani di "cinque miliardi di persone" nei mercati emergenti. Prima tappa: l'India.

Google ha compiuto un passo importante verso il suo dominio di tutto il mondo con il suo sistema operativo mobile Android. Dalle prime ore del mattino, quasi a 8.000 miglia di distanza dal suo quartier generale a Mountain View, in California, Google ha lanciato il suo progetto Android One a Nuova Delhi, in India. Il progetto, inizialmente annunciato nel corso della conferenza I/O della società nel mese di giugno, è essenzialmente un modo per Google di guidare i produttori di cellulari nel portare gli smartphone a prezzi accessibili nei mercati emergenti.

L'iniziativa è stata progettata sia per ridurre il prezzo finale degli smartphone Android, che dare ai consumatori attenti al budget la possibilità di provare i dispositivi, dando ai consumatori la più coerente esperienza Android, assicurandosi allo stesso tempo che possano utilizzare i servizi di Google.

Il progetto Android One viene prima testato sul campo in India, poi arriverà nel resto del mondo. Per il lancio, Google ha stretto una partnership con tre produttori di dispositivi indiani - Micromax, Karbonn e Spice - per creare tre smartphone che costeranno agli indiani circa 100 dollari. Google ha anche collaborato con il provider wireless Bharti Airtel, il più grande operatore di telefonia mobile in India, per rendere i telefoni accessibili al 40 per cento di tutti gli utenti di smartphone nel paese, che sono i clienti dell'operatore.

I cellulari che rientrano nell'ambito di Android One eseguire Android 'puro', una versione non modificata del software Android, senza l'interfaccia modificata dal produttore come spesso Samsung o HTC fanno per i loro dispositivi per distinguerli dalla concorrenza. Questo sarà un vantaggio per ogni aggiornamento software che Google rilascerà, perchè non ci sarà da attendere il passaggio intermedio di modifica del software da parte del produttore. I cellulari Android One da oggi in vendita in India sono già basati sulla più recente versione di Android, KitKat.

Micromax, Karbonn e Spice hanno realizzato telefoni con display da 4,5 pollici e i prezzi partono da 105 dollari. Sempre per l'India, Google ha annunciato l'arrivo di una versione ad hoc di YouTube con cui scaricare i video e riguardarli offline per un minore impatto sulla bolletta.

Google sta investendo molto nei paesi in via di sviluppo per crearsi già oggi una solida base di clienti. Solo in India, secondo i dati di Idc, nel 2013 le vendite di smartphone sono quasi triplicate raggiungendo i 44 milioni di unità, mentre nel primo semestre del 2014 le consegne erano già a quota 36 milioni.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?