HP, display 3D per smartphone e tablet senza occhiali

 

HP ha creato la tecnologia che permette di fruire di contenuti 3D su smartphone e tablet senza la necessità di indossare gli occhiali

Scritto da Simone Ziggiotto il 22/03/13 | Pubblicata in HP | Archivio 2013

 

HP ha creato la tecnologia che permette di fruire di contenuti 3D su smartphone e tablet senza la necessità di indossare gli occhiali. Ricordate l'ologramma della principessa Leila in "Guerre Stellari?" A questo è ciò che la nuova tecnologia 3D dovrebbe assomigliare.

Hewlett-Packard ha lavorato sodo per creare la tecnologia 3D fruibile senza l'uso di occhiali per i dispositivi mobili, e finalmente l'obiettivo è stato raggiunto. Proprio così, avete capito bene: HP ha messo a punto un sistema che permette di visualizzare contenuti in 3D su smartphone e tablet senza che ci sia il bisogno di indossare i fastidiosi occhiali.

Nell'articolo pubblicato nell'ultimo numero della rivista scientifica Nature di oggi, i ricercatori HP dicono che questo tipo di tecnologia potrebbe trasformare la visualizzazione dei dati in vari ambiti, dalla medicina al semplice intrattenimento domestico.

L'effetto è "molto simile a quello che si vede nel film Guerre Stellari, con l'ologramma della principessa Leia",  ha detto Fattal David di HP all'Associated Press.

HP 3d senza occhiali

La tecnologia per visualizzare contenuti 3D per i dispositivi mobili è molto diversa da quella usata per i film, comunque. Secondo Nature, la tecnologia messa a punto da HP sarebbe simile ad un ologramma, che fa uso di un approccio "multivista".

La tecnologia HP utilizza una trama in scala nanometrica per creare punti che vengono chiamati in gergo tecnico "pixel direzionali", ciascuno dei quali conduce il flusso luminoso in una direzione diversa. Ogni pixel direzionale è composto a sua volta di tre colori - rosso, blu e verde - ognuno dei quali manda la luce in una determinata direzione. Il raggio di luce, a questo punto, passa attraverso una normale struttura a cristalli liquidi realizzata con un ampio angolo di visualizzazione in modo che gli utenti possano vedere un'immagine in 3D, con possibilità anche di spostarsi senza l'obbligo di rimanere fissi davanti lo schermo.

La possibilità di usufruire di contenuti in 3D senza l'uso degli occhiali è una mission su cui lavorano diverse aziende nel corso degli ultimi anni. Basti pensare al Nintendo 3DS, che utilizza le tecnologie più avanzate per produrre un chiaro e convincente effetto 3D senza bisogno di occhiali speciali - a questo proposito, segnaliamo che la scorsa settimana il produttore è stato ritenuto responsabile da una giuria federale di violazione di brevetto sulla sua tecnologia 3DS 3D. 

Per sfruttare al meglio la visualizzazione 3D in Nintendo 3DS, i giocatori devono guardare dritto nella schermata senza muoversi. La nuova tecnologia di HP, invece, consente agli utenti di guardare le immagini da tutte le angolazioni e fino a 45 gradi di distanza dal centro dello schermo.

Mentre è possibile vedere immagini e video in 3D con questa nuova tecnologia, non tutto su un dispositivo mobile sarà supportato. Secondo l'Associated Press, ad esempio un programma in diretta live streaming sarebbe quasi impossibile, perché richiede almeno 64 telecamere che catturano lo stesso oggetto.

Concludo ricordando che fra qualche mese arriveranno in commercio i primi smart-watch, ossia orologi da polso che potranno funzionare come un normale telefono. Chissà se Apple e Samsung mentre stanno preparando questi terminali hanno preso in considerazione di implementare un display 3D. Certo, probabilmente per le prime unità sarà ancora troppo presto, ma in un futuro non troppo lontano sarà possibile effettuare (oleo)chiamte in 3D, magari visualizzando l'altro interlocutore sul nostro polso.

HP - 3D senza occhiali, come funziona


 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?