HTC, nel 2011 nella manica nuovi smartphones 3D

 

Sembra che HTC, la multinazionale con sede in Taiwan, abbia intenzione di produrre per il prossimo anno un nuovo telefonino con sistema operativo Android e schermo interamente in 3D

Scritto da Maurizio Giaretta il 06/12/10 | Pubblicata in HTC | Archivio 2010

 

Sembra che HTC, la multinazionale con sede in Taiwan, abbia intenzione di produrre per il prossimo anno un nuovo telefonino con sistema operativo Android e schermo interamente in 3D.

In base a indiscrezioni giunte da 3D Radar, sembra che l'azienda si stia organizzando per assumere personale per il nuovo centro R&D presso il Research Triangle Park (RTP) in Carolina del Nord e sembra che il lavoro degli ingegneri si focalizzerà sulla tecnologia 3D.

Uno dei ruoli richiesti negli annunci è per persone con "familiarità con gli schermi 3D e con le tecnologie grafiche". Potrebbe trattarsi dell'inizio di una nuova gamma di telefonini Android e Windows Phone 7.

Tutto il lavoro darà comunque i suoi frutti nel 2011 e probabilmente qualche anteprima di “genuine 3D displays” potrebbe essere svelata nel corso del Mobile World Congress del prossimo Febbraio.

Secondo le indiscrezioni di HTC insiders, prima della fine del 2011 potrebbe essere presentato dall'azienda un super smartphone Android con schermo 3D.

HTC, alleanza strategica con Intellectual Ventures

HTC ha annunciato di aver stipulato un accordo di partnership con Intellectual Ventures.
L'azienda taiwanese ora potrà disporre di più di 30.000 brevetti sviluppati da IV che le consentiranno di continuare a progettare e a realizzare smartphones innovativi, affascinanti e sempre sulla cresta dell'onda.
 
Negli ultimi cinque anni HTC è diventata una delle aziende più popolari nel settore degli smartphones. Attualmente sviluppa alcuni dei dispositivi di punta per sistemi operativi del calibro di Android e Windows Phone 7.
 
HTC, in arrivo il negozio virtuale di applicazioni
 
Secondo quanto riportato dal Financial Times, HTC avrebbe in progetto l'apetura del primo negozio virtuale di applicazioni interamente gestito dalla società orientale per la vendita di applicazioni, libri e giornali virtuali.
Un membro interno all'azienda starebbe stringendo accordi con diverse testate e case editrici in modo da assicurare al negozio virtuale la presenza di contenuti di qualità già dalla nascita.
 
Inizialmente si dedicherà al progetto un team formato da circa 100 persone con sede in Taiwan e, nel caso in cui l'iniziativa riscuotesse successo, HTC sarebbe pronta a espandere i propri orizzonti nel resto del pianeta.
 
High Tech Computer ultimamente si è resa promotrice di diverse novità di successo, ad esempio l'interfaccia HTC Sense per gli smartphones Android, e si prevede che l'application store sarà sicuramente ben organizzato.
 
Sebbene l'azienda non si sia mai scoperta sulla vicenda, un portavoce della società ha recentemente dichiarato:"Stiamo allargando i nostri orizzonti, forniremo nuovi servizi agli utenti ma non posso rilasciare dichiarazioni in merito".
Le voci, ben fondate, dovrebbero rivelarsi veritiere e, naturalmente, sarà dedicato molto spazio ai contenuti per i dispositivi Android dato che è il sistema operativo di casa Google il più apprezzato dai clienti HTC.

Per l'anno che verrà HTC ha grandi aspettative in serbo. La costante crescita registrata negli ultimi due anni verrà confermata anche per il 2011, quando l'azienda taiwanese farà registrare un incremento delle spedizioni di unità di addirittura il 300%.
Per il 2010, anno che sta volgendo al termine, l'azienda sosterrà un totale di 20 milioni di consegne di smartphones; per il 2011 le stime parlano di addirittura 60 milioni di unità.
 
Questo dato è stato svelato in occasione di una riunione avvenuta con i principali fornitori di componenti.
Negli ultimi due anni il brand HTC è stato spesso accostato al nuovo sistema operativo di Google ed entrambi si sono aiutati a crescere (HTC tra l'altro a gennaio 2010 ha anche prodotto il primo Googlefonino, Nexus One).
 

 
L'azienda per il futuro ha in serbo novità tecnologiche, sosterrà l'apprezzata interfaccia Sense, manterrà elevata la produzione dei telefonini con il sistema operativo di Google e produrrà anche nuovi smartphones montanti il nuovo sistema operativo di casa Microsoft, Windows Phone 7.

HTC, i primi smartphones LTE in arrivo nel 2011
 
servizi 4G saranno il futuro della telefonia mobile. In America, in Italia e nel resto del mondo. A questo dato anche HTC si sta adeguando; Peter Chow ha fornito alla stampa il calendario per il rilascio dei telefonini con la nuova tecnologia.
 
I primi smartphones LTE arriveranno a partire dalla seconda metà del 2011.
 
Altre novità arriveranno anche con la tecnologia Near Field Communication (NFC), il cui supporto a livello software è stato recentemente introdotto con la nuova versione di Android, la 2.3 Gingerbread.
 
In Italia gli operatori di telefonia mobile stanno già attrezzando le reti per la tecnologia di prossima generazione e le sperimentazioni sono già a livello avanzato.
 
Prima che i dispositivi con questa tecnologia siano disponibili nel mercato, è necessaria che la copertura del segnale sul territorio sia abbastanza estesa.
Long Term Evolution (LTE) è la tecnologia del futuro che consente il trasferimento dei dati attorno ai 100 Mbps, una velocità circa 10 volte superiore rispetto all'attuale tecnologia 3,5G HSPA e fino a 300 volte superiori rispetto all'ormai 'antiquato' UMTS.
 
HTC al CES 2011 con un nuovo smartphone Android 4G
 
In occasione del CES 2011, l'evento di caratura internazionale dedicato alla tecnologia che si svolge ogni Gennaio, HTC annuncerà un nuovo smartphone con tecnologia 4G dotato di sistema operativo Android.
 
Nei giorni passati una fonte di Droid-Life aveva svelato alcune indiscrezioni su un nuovo smartphone LTE "Incredible HD" con numero di modello ADR6400 (quello di Incredible, un altro smartphone già in commercio, è ADR6300) che sarebbe arrivato sul mercato con il nome Thunderbolt o Mecha.
Se i rumors apparsi ultimamente in rete non fossero abbastanza, come si può notare dall'immagine della confezione dello smartphone ci sono quattro "G", assieme alla scritta "Froyo lover" con tanto di droidini verdi (nella foto sotto, HTC Droid Incredible).
 
Solo il prossimo 6 Gennaio, dunque, se ne saprà di più sul nuovo "bolide" di HTC con sistema operativo Android e soprattuto si conoscerà quale tra i nomi Incredible HD, Thunderbolt o Mecha è quello giusto.
 
HTC lancia la partnership con TomTom
 
Da poche ore HTC ha rivelato una novità riguardante i servizi aggiuntivi per i due nuovi smartphone della serie Desire (Desire Z e Desire HD): sono stati presi accordi con TomTom che verrà ben presto aggiunto ad HTC Sense per la navigazione satellitare.
 
HTC Locations rimarrà comunque tra i servizi HTC Sense fruibili gratuitamente: le mappe saranno visualizzabili senza dover sborsare un centesimo mentre la navigazione TomTom in tempo reale sarà a pagamento.
 
Si spera che TomTom rimarrà solamente un'alternativa a Google Maps e che il servizio mappe del colosso dei motori di ricerca continui a funzionare senza limitazioni (e soprattutto gratuitamente) com'è stato finora.
 
Per il momento non ci sono le condizioni per allarmare gli utenti Android, quasi sicuramente si tratterà di una soluzione studiata per i pochi paesi che non sono ancora presenti su Google Maps.
 
HTC, il tablet Android spostato a inizio 2011
 
Secondo quanto riportato da Digitimes, la multinazionale HTC è stata costretta a ritardare l'uscita del primo tablet (montante piattaforma Android) a seguito di un cambio di rotta da parte di Google.
 
Infatti il colosso dei motori di ricerca ha preferito dare la precendenza al supporto delle tecnologie sfruttate da Motorola per la relizzazione dei prossimi tablet con piattaforma Android Gingerbread (3.0) e a quelle utilizzate da LG per quanto riguarda la successiva versione (3.5).
 
Per questo motivo l'uscita del primo tablet High Tech Computer (HTC), prevista per la fine del 2010, è stata rimandata al secondo trimestre del 2011. Tuttavia è possibile che questa data possa slittare ancora.
 
La società orientale per il momento potrebbe accontentarsi del dominio acquisito con gli smartphone Android rispetto alle dirette concorrenti, dopotutto l'uscita è solamente rimandata di qualche mese.
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?