Bootloader libero, HTC segue le orme di Sony Ericsson

 

Dopo essere stata tempestata di interrogativi e di richieste per rendere libero il bootloader nei propri telefonini, HTC ha deciso di seguire le orme di Sony Ericsson e ha rilasciato il seguente comunicato sulla pagina ufficiale di Facebook: “C'è stata un'enorme richiesta da parte degli utenti per avere accesso all'open bootloader sui telefoni HTC

Scritto da Maurizio Giaretta il 27/05/11 | Pubblicata in HTC | Archivio 2011

 

Dopo essere stata tempestata di interrogativi e di richieste per rendere libero il bootloader nei propri telefonini, HTC ha deciso di seguire le orme di Sony Ericsson e ha rilasciato il seguente comunicato sulla pagina ufficiale di Facebook:

C'è stata un'enorme richiesta da parte degli utenti per avere accesso all'open bootloader sui telefoni HTC. Voglio che sappiate che abbiamo ascoltato. Oggi confermo che i bootloader dei nostri dispositivi non saranno più chiusi. Grazie per la vostra passione, supporto e pazienza” ha affermato Peter Chou, CEO della società taiwanese.

Alcuni giorni fa era cominciata a circolare la voce secondo la quale anche il nuovo HTC Evo 3D, assieme ad altri dispositivi Android HTC Sensation, Thunderbolt e Incredible S, sarebbe stato disponibile con il bootloader bloccato. Quindi nulla di nuovo, almeno fino a due giorni fa.
 

HTC Evo 3D, uno smartphone che consente di guardare e registrare video 3D.
 

Infatti, sempre sulla pagina Facebook, il 25 Maggio HTC aveva comunicato l'intenzione di voler rivisitare la politica societaria sulla questione dei bootloaders.


Unlocked bootloader per tutti?
- Ora bisogna aspettare per conoscere quali saranno i telefonini che verranno sbloccati. Solo Android? Anche Windows? Tutti?

Questa scelta farà contenti soprattutto gli utenti più esperti, cioè coloro che hanno intenzione di installare ROM e di divertirsi personalizzando secondo i propri gusti i telefonini.

L'unica limitazione che era stata segnalata da Sony Ericsson, e che probabilmente troverà d'accordo HTC, riguardava la questione della garanzia. Insomma, se uno smartphone viene eccessivamente modificato, la copertura dei costi per un'eventuale riparazione può non essere più garantita.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?