HTC One X Plus con Android 4.1

 

Negli Stati Uniti per l'operatore T-Mobile arriverà a breve lo smartphone HTC One X+ (o One X Plus), un modello più potente rispetto a quello della concorrenza

Scritto da Maurizio Giaretta il 06/08/12 | Pubblicata in HTC | Archivio 2012

 

Negli Stati Uniti per l'operatore T-Mobile arriverà a breve lo smartphone HTC One X+ (o One X Plus), un modello più potente rispetto a quello della concorrenza. Per il momento non ci sono indicazioni sulla data certa.

La versione Plus di One X, infatti, potrà contare sulla CPU quad core Nvidia Tegra 3, a differenza di quella dual core a disposizione per AT&T. Monterà il software Android 4.1.1 Jelly Bean, non appena sarà disponibile.

Per quanto riguarda le altre caratteristiche tecniche, non ci sono altre differenze di rilievo.

La conferma arriva dai risultati di un benchmark "NenaMark2", secondo quanto riportato dal sito tmonews.com. Il modello, il cui codice prodotto è PM63100, conferma la risoluzione dello schermo a 720p e la CPU Tegra 3.

One X Plus con CPU quad-core corrisponde a Htc One X che viene venduto anche da noi.

Htc One X

Le caratteristiche principali sono il sistema operativo Android 4.0 ICS, la fotocamera posteriore a 8 Megapixel che mentre registra video a risoluzione Full HD consente di scattare fotografie, lo schermo Gorilla Glass a 4,7 pollici Super IPS LCD2, 32 GB di memoria interna non espandibile, la batteria a 1800 mAh e lo spessore di 8,9 millimetri.

Per altre informazioni, consigliamo di dare uno sguardo alla scheda tecnica di HTC On X su Pianetacellulare.it.

HTC One X Plus e HTC 8X: le prime informazioni

HTC ha in programma una conferenza stampa il prossimo 19 settembre, ma sembra che le informazioni non riescano a rimanere segrete sui telefoni di imminente annuncio. L'utente di Twitter Football4PDA, che si è riscontrato essere uno sviluppatore XDA, ha vuotato il sacco sui prossimi smartphone della famiglia HTC.
 
Il primo telefono è HTC One X Plus, uno smartphone che esegue il sistema operativo Android 4,1 Jelly Bean e basato sul più recente chipset quad-core Tegra 3 con un processore quad-core a 1.6GHz, che è in grado di funzionare con clock fino a 1,7 GHz in modalità single core.
 
Il resto delle specifiche includono 1GB di RAM, 32GB di memoria interna, 134,36 x 69,9 x 9,3 mm le misure del terminale per 129g di peso. Tali misure sono indicazioni abbastanza buone per un dispositivo con display da 5 pollici HD. L'interfaccia utente personalizzata è HTC Sense 4,5, in abbinamento alla piu'recente versione del sistema operativo mobile di Android.
 
HTC X8

 
Il secondo dispositivo rivelato è l'HTC 8X (nome in codice C620a), basato su piattaforma Windows Phone 8. Il telefono è costruito attorno ad uno schermo da 4,3 pollici con risoluzione HD e dispone di un processore dual-core a.2GHz (probabilmente Krait). Altre caratteristiche degne di nota sono la memoria RAM di 1 giga, 16 GB di memoria interna, la fotocamera da 8 megapixel con obiettivo grandangolare a 28 millimetri e registrazione video fino a 1080p. Infine, fotocamera frontale "ultra-wide angle", NFC e Beats Audio.
Come si nota nella foto che rivela le specifiche del terminale, c'è un asterisco accanto ai 16 GB di spazio di memoria, che puo' indicare la presenza di uno slot microSD oppure una speciale promozione per il servizio cloud storage SkyDrive.
 
Tutti i dettagli ufficiali li avremo il prossimo 19 settembre nel corso della conferenza stampa di HTC. 
 

HTC ufficializza il nuovo quad core Android HTC One X Plus

 
HTC ha annunciato una nuova versione del proprio smartphone di punta, One X. Il nuovo membro della famiglia One è più veloce, ha più memoria e si migliora in termini di autonomia. Il suo nome è Htc One X Plus.
 
La maggior velocità arriva dalla presenza del processore quad core Nvidia Tegra 3 a 1,7 GHz. E' incrementata anche la memoria interna, che (in mercati selezionati) arriva fino a 64 GB. Infine l'autonomia si estende perchè è presente una batteria ai polimeri di litio a 2100 mAh.
Secondo quanto si apprende dal comunicato ufficiale, il telefonino è fino al 67% più veloce rispetto alla versione precedente. L'autonomia non è affatto da meno, in quanto i 2100 mAh forniscono fino al 50% di autonomia (da 3 a 6 ore) durante le conversazioni, la navigazione internet, l'ascolto della musica o mentre si guarda un video.
 
 
Htc One X Plus

 
Inoltre assieme al telefonino HTC ha annunciato l'introduzione dell'interfaccia utente Sense 4+ con sistema operativo Android 4.1 Jelly Bean.
Altre caratteristiche che vanno ad aggiungersi a quelle già presenti su One X sono la modalità autoritratto (con la fotocamera frontale a 1,6 Mpx), il collegamento con gli altoparlanti Beats con il tap del dito (funzione Tap and Go) e lo scatto in successione di 99 fotografie (funzione Continuous shooting).
 
Disponibilità - Htc One X Plus sarà disponibile in Europa e nell'Asia del nord a partire da Ottobre. L'Asia del sud dovrà aspettare un mese in più. Per quanto riguarda gli USA, "ci saranno annunci separati". I prezzi per il momento non sono stati comunicati.
 
HTC One X Plus: i primi Video di anteprima dal vivo
 
HTC ieri ha presentato il suo smartphone Andriod più potenteHtc One X PlusCon qualche ora di ritardo in rete sono apparsi i primi video, che ora vi proponiamo. Cominciamo con Engadget, che dall'anteprima nel Regno Unito ha avuto l'occasione di provare dal vivo il telefono.
One X Plus è la versione riveduta e corretta di Htc One X 
Htc One X

 
. Mantiene le medesime forma e dimensioni e i cambiamenti hanno a che fare solamente con le componenti interne: l'interfaccia, l'autonomia della batteria, la potenza del processore e la memoria interna.
 
Il processore Tegra 3 ha quattro CPU a 1,7 (anzichè 1,5) GHz e mantiene 1 GB di RAM. Di pari passo alla potenza aumenta anche l'autonomia, che grazie alla batteria ai polimeri di litio (2100 mAh) garantisce fino al 50% di tempo in più (6 ore) per parlare, navigare in internet e godere i contenuti multimediali.
 


 
La memoria interna, che continua a non essere espandibile, diventa più spaziosa grazie all'introduzione della versione a 64 GB (nel comunicato stampa c'è scritto che sarà disponibile solo in alcuni mercati).
 
Ci sono poi altre innovazioni dal punto di vista software: l'interfaccia Sense 4+ e la piattaforma Android Jelly Bean, assieme ai potenti apparati fotografici - sia la fotocamera anteriore che quella posteriore registrano video ad alta risoluzione - , consentono di sfruttare al meglio le funzioni multimediali e non solo.
Techradar ha pubblicato altri due video di anteprima del nuovo smartphone Jelly Bean. Nella prima viene mostrato il telefono stesso, mentre nel secondo viene fatta una comparazione veloce con le caratteristiche di Apple iPhone 5.
 

HTC One X Plus: video anteprima dell'interfaccia

 
E' stato da poco pubblicato sul portale Youtube un video di anteprima del funzionamento dell'interfaccia utente del nuovo HTC One X+, smartphone presentato ufficialmente poche settimane fa e dotato del sistema operativo Android 4.1.1 Jelly Bean.
 
Il filmato conferma la bontà dell'hardware interno e dell'ottimizzazione dell'interfaccia grafica personalizzata HTC Sense.
Tutte le schermate sono molto fluide, e non si riscontrano rallentamenti di alcun genere.
 

Foto di gruppo con HTC One X Plus: consigli utili

 
Le feste in arrivo sono sempre una buona occasione per scattare una fotografia di gruppo. Ecco alcuni buoni consigli da seguire per immortalare in maniera originale un bel momento scegliendo sfondo, composizioni e inquadratura migliori.
 
Nessuno ha detto che le foto di gruppo debbano essere noiose. Alcuni consigli li abbiamo presi dal blog di HTC e tendono a sfruttare al meglio tutte le funzioni fotografiche di One X Plus e degli altri telefonini di punta della linea One di HTC
 

 
Si può cominciare spostando le persone alte più in fondo nell'inquadratura, evitando così che coprano le altre. Le coppie possono tenersi per mano o abbracciarsi. L'affetto reciproco nella fotografia risalta molto.
 
Ognuno può prendere una posa particolare, per esempio (vedi immagine sopra) appoggiando il gomito sul muro, mettendosi di fianco, mettendo le mani in tasca e comunque sempre guardando il centro dell'inquadratura. Le persone diventeranno più interessanti, così come più interessante sarà il risultato finale.
 

 
Foto scattata tenendo lo smartphone in mano (a sinistra) e appoggiandolo su un treppiede (a destra)

Se possibile, usare sempre una base di appoggio stabile (meglio un treppiede) per ridurre al minimo la sfocatura.
Scegliere lo sfondo con cura, evitando che ci siano rami (o piloni o altro) che sbucano dalle teste delle persone. Selezionare il livello giusto di esposizione, tarandolo sui soggetti della foto (che non devono apparire scuri!).
 

 
Immagine sopra: livello di esposizione automatico; nella foto sotto è impostato su bassa luminosità

Per essere sicuri di avere almeno una foto perfetta si può usare la funzione "scatto continuo", che scatta immagini in rapida successione (fino a 99).
Una funzione molto interessante, inoltre, è "Group Portrait Mode", che scatta ben cinque immagini della foto di gruppo e le sovrappone. Nella foto finale si evita così che ci siano soggetti con gli occhi chiusi oppure che non stanno sorridendo. Il video seguente ne mostra il funzionamento.
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?