HTC One Google Edition, nuove conferme

 

HTC starebbe sviluppando una versione di HTC One con sistame operativo Android AOSP, senza personalizzazione dell'interfaccia via HTC Sense UI

Scritto da Simone Ziggiotto il 25/05/13 | Pubblicata in HTC | Archivio 2013

 

HTC starebbe sviluppando una versione di HTC One con sistame operativo Android AOSP, senza personalizzazione dell'interfaccia via HTC Sense UI.

Google ha sorpreso tutti alla conferenza per sviluppatori Google I/O 2013 quando ha presentato una edizione speciale del Samsung Galaxy S4 basata su piattaforma Android 4.2.2 Jelly Bean AOSP, senza personalizzazioni al software da parte di Samsung. Ora, sembra che HTC sta lavorando su una versione simile del proprio HTC One, ma solo per il mercato statunitense.

Secondo le fonti di Geek.com, HTC sta lavorando ad una versione del HTC One basata su piattaforma Android Jelly Bean pura, senza HTC Sense UI.

In questo momento, non è chiaro se HTC sta lavorando con Google su questo progetto, in particolare per decidere su quali canali il telefono verrà venduto. Solitamente i dispositivi con Android 'immacolato' vengono venduti attraverso il Google Play Store (come avviene per la serie Nexus e lo stesso Galaxy S4 special edition). L'alternativa è che HTC renda disponibile il telefono attraverso il proprio negozio online.

Come accennato prima, il dispositivo si prevede verrà lanciato inizialmente solo nel mercato degli Stati Uniti, il che non è la più brillante decisione di marketing che potrebbe essere presa, in quanto buona parte del mercato globale verrebbe esclusa.

Speriamo di ricevere ulteriori informazioni il prima possibile, in quanto sarebbe interessante vedere come risponderà il mercato tra il scegliere il Galaxy S4 o l'HTC One con Android senza modifiche all'interfaccia utente.

HTC One Google Edition sara' difficile da acquistare

 
Se si stava pensando di acquistare un HTC One Google Edition, è meglio prepararsi per la battaglia. La versione 'desensizzata' dello smartphone, infatti, sarà offerta in quantità molto limitate.
 
Infatti, secondo quanto hanno confidato alcuni informatori al sito Pocket Lint, il numero degli esemplari del telefono che saranno prodotti sarà dell'1% rispetto al totale delle vendite attuali di Htc One. Un dirigente della società taiwanese qualche giorno fa aveva confidato al Wall Street Journal che le vendite avevano toccato quota 5 milioni, pertanto le unità prodotte dovrebbero essere solo 50.000.
 
La versione speciale del telefono sarà commercializzata in Estate inoltrata. Per ora non si conosce la data esatta, così come non si conoscono altri dettagli come il prezzo e la disponibilità nei mercati. L'unica cosa certa è che se si volesse acquistarlo è meglio non essere troppo ottimisti.
A questo punto, aspettiamo conferme (o smentite) ufficiali da parte di HTC.
 
La Google Edition di Htc One è una versione del telefono che è in grado di offrire l'esperienza utente e i benefici che attualmente si trovano solo sulla gamma Nexus. Stiamo parlando essenzialmente di aggiornamenti del sistema operativo in tempi rapidi e per un perido di circa due anni e dell'assenza dell'interfaccia predefinita del produttore (in questo caso di HTC Sense 5.0).
 
Durante il Google IO svoltosi a inizio mese, con un certo effetto sorpresa la Grande G ha svelato Samsung Galaxy S4 Google Edition. Anche in questo caso lo smartphone è stato 'privato' dell'interfaccia utente TouchWiz e gli sono stati aggiunti i benefici spettanti solo ai dispositivi 'pure Google'. Il prezzo non è particolarmente economico: sarà in vendita negli Stati Uniti a 649 dollari su Google Play.
 
HTC One mette nelle mani dell'utente una qualità di registrazione video e sonora altissima, che sembra provenire direttamente da una videocamera semiprofessionale o da un sistema di registrazione audio di buona qualità. Ha una fotocamera UltraPixel con stabilizzatore ottico (ottimo per la registrazione dei video in movimento) e un sistema di microfoni con una speciale membrana che registrano i suoni senza la distorsione che invece ci sarebbe in tanti altri telefoni.
 
Per un approfondimento sulle caratteristiche hardware del telefono, consigliamo la lettura di "Video: HTC One, test di registrazione audio", "HTC One, il microfono HDR sparisce dalle specifiche" e di "HTC One e la concorrenza: fotocamere a confronto".

E' poi sempre possibile scoprire tutti gli altri dettagli sulla scheda tecnica di HTC One su PianetaCellulare.it.
 

HTC One Google Edition il 26 Giugno, confermato da Sundar Pichai

 
Google conferma la data d'esordio di Htc One Google Edition. Lo smartphone sarà presentato mercoledì 26 Giugno.
 
Htc One
 
"Questo matrimonio s'ha da fare". E' questo, parafrasando il Manzoni, il succo delle parole che Sundar Pichai ha pronunciato durante il D11. Il capo di Android, che ha recentemente preso il posto di Andy Rubin, ha confermato ufficialmente che la versione 'desensizzata' dello smartphone più potente e affascinante di HTC arriverà tra meno di un mese.
 
Pichai ha anche spiegato che la Grande G continuerà a realizzare telefoni della linea Nexus in collaborazione con i produttori. "Speriamo di poter collaborare con più partner in futuro", ha aggiunto.
 
Il 26 Giugno, il giorno "x", non ci saranno ricorrenze particolari. Il telefono comparirà online sul Google Play. La versione con 32 GB di memoria costerà 599 dollari.
Sarà certamente disponibile per gli utenti americani. Da noi questo problema non esiste, in quanto non abbiamo ancora a disposizione la sezione Google Play dedicata all'acquisto dei prodotti fisici. Questa mancanza ci ha fatto perdere anche Lg Nexus 4, che altrimenti avremmo potuto acquistare a 299 o a 349 euro. Ora (finalmente) è arrivato nei negozi italiani, ma ha un costo di oltre 400 euro.
 
One, nonostante offra una sensazione d'uso paragonabile con i modelli della linea Nexus, sarà comunque venduto a prezzo pieno. I telefoni Nexus veri e propri (o almeno alcuni di essi), invece, hanno un trattamento privilegiato. Quando Google ha deciso di offrire Nexus 4 sul proprio store online, lo ha fatto al prezzo di costo. Il risultato era che lo si poteva acquistare a a 299 o a 349 dollari, un prezzo decisamente interessante per un telefono del genere.
 
Abbiamo visto che Samsung Galaxy S4 Google Edition, annunciato in occorrenza dell'annuale conferenza Google IO di inizio Maggio, sarà in vendita negli USA a 649 dollari.
Lo smartphone metterà nelle mani dell'utente un "Android puro", senza l'interfaccia utente propria del produttore (Sense, nel caso di HTC, o TouchWiz, nel caso di Samsung). Inoltre garantirà aggiornamenti tempestivi e per un periodo di circa due anni al sistema operativo.

AGGIORNAMENTI COSTANTI E PIU' RAPIDI

Tutti i telefoni della gamma Nexus sono in pole position per la ricezione degli aggiornamenti di Android. Solitamente una nuova versione del software deve essere ottimizzata dalla Grande G, poi viene spedita al produttore del telefono (Asus, LG, Samsung, Sony, etc) e infine viene inoltrata all'operatore telefonico di appartenenza (Vodafone, Tim, Wind, etc). In ognuno di questi passaggi il software viene modificato e per far si che l'operazione si compia, a volte sono necessari anche mesi. Ma con i telefoni Nexus si salta il passaggio che ha a che fare con l'operatore.
 
E' per questo motivo che si ha la certezza di ricevere l'aggiornamento in tempi più rapidi rispetto alla media di mercato. Inoltre, come anticipato, c'è la garanzia dell'aggiornamento di Android per un paio d'anni.
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?