Cisco: traffico mobile, aumento di 66 volte in 5 anni

 

Cisco presenta i risultati del Cisco Visual Networking Index Mobile Forecast 2008/13, che evidenzia le più importanti tendenze in ambito networking su IP, largamente influenzate dalla crescente diffusione delle applicazioni mobile in banda larga

Scritto da Maurizio Giaretta il 12/02/09 | Pubblicata in Hsdpa | Archivio 2009

 

Cisco presenta i risultati del Cisco Visual Networking Index Mobile Forecast 2008/13, che evidenzia le più importanti tendenze in ambito networking su IP, largamente influenzate dalla crescente diffusione delle applicazioni mobile in banda larga.
 

Secondo le proiezioni fornite dal Cisco VNI Mobile Forecast, il traffico mobile a livello globale aumenterà di 66 volte entro il 2013, con un tasso di crescita composto annuale (CAGR) pari al 131%.

Il dato riflette la trasformazione del settore mobile, dovuta all’introduzione delle tecnologie di quarta generazione (4G), che metteranno a disposizione degli utenti più contenuti video e una grande varietà di servizi in banda larga anche in mobilità.

Inoltre entro il 2013, quasi il 64% del traffico mobile a livello globale sarà costituito da contenuti video. Il mobile video crescerà ad un tasso annuo globale composto (CAGR) del 150% e i cellulari broadband assieme ai PC mobili in grado di operare a velocità maggiori del 3G genereranno più dell’80% del traffico mobile a livello globale.

L’America Latina registrerà la crescita più forte (166%), seguita dall’area Asia-Pacifico (146%). Sempre entro il 2013 l'area Asia-Pacifico genererà un terzo di tutto il traffico mondiale e l’Europa Occidentale avrà la quota di traffico mobile maggiore di tutte le altre aree geografiche.

500 milioni di utenti Tv mobili entro il 2013

La Tv Mobile dopo un inizio incerto sembra destinata a diventare uno dei servizi a maggiore crescita nei prossimi anni con 500 milioni di utenti previsti entro il 2013, grazie soprattutto al diffondersi di canali e iniziative di Tv Mobile ad opera sia degli attuali operatori televisivi che di nuove realtà nate e cresciute grazie a Internet e Ip Tv.

L'Italia su questo è messa piuttosto bene, con un'offerta già molto variegata che comprende informazione, intrattenimento, musica, sport e film, sia tramite canali a pagamento che gratuiti.

Manca ancora però una copertura adeguata del territorio visto che le aree dove il segnale riceve bene sono ancora un pò troppo limitate e sostanzialmente concentrate nelle grandi aree metropolitane.
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?