Tre-Ericsson: accordo su sviluppo rete mobile HSPA

 

Ericsson e Tre Italia rinnovano l'accordo per lo sviluppo di una rete a banda larga mobile

Scritto da Maurizio Giaretta il 13/06/09 | Pubblicata in Hsdpa | Archivio 2009

 

Ericsson e Tre Italia rinnovano l'accordo per lo sviluppo di una rete a banda larga mobile. Lo scopo è l’ammodernamento di quella attuale WCDMA/HSPA con le tecnologie e le architetture Ericsson, inclusi il trasporto ottico e radio, il data charging, i sistemi e le piattaforme multimediali, per una durata di 7 anni.

Alla fine del processo di trasformazione, la rete a banda larga mobile di Tre Italia sarà sostanzialmente al cento per cento una rete a tecnologia Ericsson. Sarà gestita da Ericsson per conto di Tre.

L'accordo estende il contratto esclusivo per i Managed Services firmato nel 2005 per la gestione completa della rete multi-vendor 3G e dell’infrastruttura IS&IT di Tre Italia. A fronte di maggiori livelli di efficienza, il valore del contratto - della durata di cinque anni, - sarà ridotto rispetto a quello precedente grazie a maggiori economie di scale e sinergie di competenze, al subentro in alcuni contratti di terze parti e dall'introduzione di un nuovo modello di service delivery.

L'accordo esteso di partnership segue una collaborazione tra Ericsson e Tre Italia, iniziata nel 2001, con la scelta di Ericsson quale partner principale per la rete 3G e proseguita nel 2005, con un accordo di di partnership in esclusiva per la gestione della rete multi-vendor di 3 Italia e dell'infrastruttura IS/IT.

Telecom-Nokia Siemens: nuove antenne intelligenti HSPA

Telecom Italia, attraverso il Centro di Innovazione Telecom Italia Lab e con la collaborazione di Nokia Siemens Networks, ha sviluppato e realizzato le primeantenne intelligenti in grado di migliorare le prestazioni della tecnologia High Speed Packet Access (HSPA).
Caratterizzate da apparati più compatti e versatili, permettono di ottimizzare le stazioni radio base mobili migliorando la qualità del servizio offerto ai clienti e garantendo, allo stesso tempo, minori consumi energetici e un abbassamento dei campi elettromagnetici.
 
Le antenne riconoscono l’esigenza di banda dei clienti e indirizzano, di conseguenza, l’effettiva capacità trasmissiva per garantire l'erogazione del servizio con la massima efficacia. L’antenna “intelligente” rappresenta un vero e proprio ‘snodo’ per un uso più efficiente della banda larga mobile, soprattutto nell’ottica del sistema 4G di prossima generazione Long Term Evolution (LTE).
 
Telecom Italia ha già installato nella zona di Bologna le prime sei antenne “intelligenti” nella rete 3G e proseguirà nei prossimi mesi con l’introduzione di altre antenne in diverse regioni d’Italia.
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?