LG G Watch ed Android Wear: recensione dopo un mese di utilizzo

 

Abbiamo al polso Lg G Watch con Android Wear da ormai più di un mese ed è arrivato quindi il momento di tirare le somme, è un prodotto valido? Scopriamolo insieme

Scritto da Pietro Oliveri il 16/08/14 | Pubblicata in Lg Electronics | Archivio 2014

 

LG G Watch ed Android Wear: recensione dopo un mese di utilizzo

Abbiamo al polso Lg G Watch con Android Wear da ormai più di un mese ed è arrivato quindi il momento di tirare le somme, è un prodotto valido? Scopriamolo insieme.

In questa recensione non parleremo di statistiche o specifiche Hardware ma ci concentreremo sulle sensazioni che il prodotto ci ha restituito durante tutti questi giorni di utilizzo.

Iniziamo parlando dello schermo dato che in un prodotto di questo tipo è il componente che più andiamo ad utilizzare.

Se LG G Watch avesse avuto un sensore per regolare automaticamente la luminosità l’esperienza utente sarebbe stata nettamente migliore ma comunque grazie ad applicazioni come Wear Mini Launcher l’operazione diventa molto più semplice rispetto ai passaggi studiati da Google per andare nelle impostazioni.

Il display ha un pannello IPS ben visibile sotto la luce del sole se impostato al massimo e perfettamente visibile al buio grazie alla retro-illuminazione.

Un’altro aspetto interessante è la batteria, purtroppo con il prodotto non riusciamo mai a superare una giornata e mezzo di utilizzo e la cosa è abbastanza snervante dato che praticamente ogni sera dovremo ricaricarlo.

Rispetto a Samsung Gear Live troviamo dei cinturini standard da 22 millimetri e questo è un vantaggio davvero interessante dato che con la spesa di pochi euro possiamo decidere se avere un prodotto con cinturino in silicone, in metallo, in pelle eccetera.

L’interfaccia del sistema operativo va gestita completamente tramite gesture, si familiarizza subito con il tutto ma continuiamo a ribadire che alcune operazioni sono troppo macchinose e richiedono troppi passaggi.

In conclusione questo LG G Watch ci piace, ha delle grandi potenzialità e per essere il primo modello di una serie è sicuramente una proposta valida ma LG con la prossima generazione dovrà lavorare sistemando gli aspetti che al momento non convincono al cento per cento anche in vista dell’arrivo di Motorola Moto 360 che sembra essere un prodotto più completo.

Android Wear al momento è basato sulla versione 4.4 Kit Kat del sistema operativo Android ma a breve arriverà la versione basata su Android L che porterà diverse novità per quanto riguarda la personalizzazione, staremo a vedere quali sono realmente le potenzialità di questo OS.

Vi lasciamo ora al nostro video, buona visione!

LG G Watch ed Android Wear: recensione dopo un mese di utilizzo


 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?