Wind e Huawei insieme per internet fisso e mobile in Italia

 

In una cerimonia tenutasi ieri a Milano nella quale hanno presenziato il vice ministro Italiano allo Sviluppo Economico, Adolfo Urso, e il vice ministro Cinese del Commercio, Gao Hucheng, Wind e Huawei hanno sottoscritto una partnership per la banda larga fissa e mobile in Italia

Scritto da Maurizio Giaretta il 08/06/10 | Pubblicata in Long Term Evolution | Archivio 2010

 

In una cerimonia tenutasi ieri a Milano nella quale hanno presenziato il vice ministro Italiano allo Sviluppo Economico, Adolfo Urso, e il vice ministro Cinese del Commercio, Gao Hucheng, Wind e Huawei hanno sottoscritto una partnership per la banda larga fissa e mobile in Italia.

L’accordo prevede anche la creazione di un Innovation Lab a Roma, finalizzato alla ricerca e all’implementazione di tecnologie e servizi per la telefonia fissa e mobile, e alcuni progetti inerenti lo sviluppo delle reti HSPA mobile, LTE, Core Network e Fibra ottica per la banda ultra larga.

T-Mobile Huawei, trattative per l'ingresso nel mercato USA

 
T-Mobile USA Inc. è in trattative con l’Huawei Technologies Co.’s per la distribuzione di nuovi dispositivi potenziati con sistema operativo Google sul territorio Americano.
Non si sa se la trattativa tra il quarto più grande operatore di telefonia mobile Americano e il produttore di dispositivi e apparati di telecomunicazione Cinese andrà a buon fine, ma se ciò dovesse avvenire, si vedranno i frutti entro almeno quattro o sei settimane.
 
Un accordo tra le parti darebbe ad’Huawei uno sbocco sul mercato wireless degli Stati Uniti e a T-Mobile uno smartphone a basso costo per invogliare all'acquisto gli utenti che non hanno (o che non vogliono) molto da spendere.
 
Il telefono in questione, che si suppone sia Huawei IDEOS, potrebbe essere venduto a 50 dollari dagli operatori Americani.
 
Huawei è da poco entrato nel segmento degli smartphone e da subito ha incontrato la resistenza del governo federale degli Stati Uniti. Con molta probabilità vedremo i prodotti dell’Huawei per telefonia mobile anche in Europa se l’accordo in questione dovesse andare in porto.
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?