Frequenze 4G Italia, cinque gli operatori interessati

 

Sono cinque gli operatori italiani che hanno manifestato ufficialmente l'interesse nell'acquisizione delle frequenze per la tecnogia 4G Long Term Evolution (LTE)

Scritto da Maurizio Giaretta il 28/07/11 | Pubblicata in Long Term Evolution | Archivio 2011

 

Sono cinque gli operatori italiani che hanno manifestato ufficialmente l'interesse nell'acquisizione delle frequenze per la tecnogia 4G Long Term Evolution (LTE).

Secondo quanto riportato dal Ministero dello Sviluppo Economico, le società che hanno presentato le domande di partecipazione alla gara per l'utilizzo delle bande 800, 1800, 2000 e 2600 MHz entro mezzogiorno di ieri sono state Linkem spa, H3G spa, Vodafone Omnitel NV, Telecom Italia spa e Wind Telecomunicazioni spa.

Gli operatori interessati dunque sono Telecom, Tim, Vodafone, Tre e Wind.

Entro oggi le richieste dovrebbero essere prese in esame (verrà effettuata una valutazione dei requisiti) ed entro domani sarà reso pubblico l'elenco delle società ammesse alla presentazione delle offerte. L'elenco sarà consultabile sullo stesso sito del Ministero dllo Sviluppo Economico.

Le offerte successivamente dovranno essere presentate entro 30 giorni, cioè entro il 29 Agosto.

Secondo quanto riportato da Reuters, il ministro Paolo Romani spera che dalla vendita vengano raccolti almeno 2,4 miliardi di euro, che potrebbero diventare 3,1 miliardi se tutte e quattro le frequenze venissero acquistate.


Long Term Evolution
 - LTE è la tecnologia del futuro, che consente di trasferire dati a velocità che arrivano a 100 Mbps (un ordine di grandezza maggiori rispetto all'attuale HSPA). Il processo di diffusione territoriale della rete comunque richiederà del tempo; inizialmente potranno fruirne solamente i centri urbani più popolati.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?