Smartphones e LTE, le chiamate vocali dimezzano la batteria

 

La tecnologia 4G Long Term Evolution consente a telefonini e tablet di correre sempre più veloce su internet, tuttavia può anche essere usata per effettuare operazioni più banali, come per esempio le chiamate

Scritto da Maurizio Giaretta il 30/11/12 | Pubblicata in Long Term Evolution | Archivio 2012

 

La tecnologia 4G Long Term Evolution consente a telefonini e tablet di correre sempre più veloce su internet, tuttavia può anche essere usata per effettuare operazioni più banali, come per esempio le chiamate.

Spesso si sente parlare dei pregi, tuttavia di rado si analizza l'altra faccia della medaglia. La connessione LTE accentua i problemi noti degli smartphone, ovvero aumenta decisamente il consumo di batteria del telefono, con conseguente diminuzione dell'autonomia.

Secondo uno studio la rete LTE addirittura dimezza l'autonomia degli smartphones. Ciò rende infelici gli utenti, che si trovano costretti a dover ricaricare il proprio telefono il doppio delle volte rispetto a coloro che fanno uso della rete CDMA (3G).

I numeri parlano chiaro: una chiamata su LTE dura 251,8 minuti contro i 502,6 della rete 3G. Sono direttamente proporzionali al consumo di batteria, che per le chiamate su rete LTE è di 365 mA, mentre su 3G è di 183 mA.

Negli Stati Uniti (e in altri paesi) la rete LTE è più diffusa rispetto che da noi. In Italia la aspettiamo con impazienza. L'essere obbligati a navigare su una rete con frequenze più basse porta i suoi benefici, in quanto richiede un minor consumo di energia. Siamo ancora così impazienti per l'LTE?

Un giusto amplificatore di segnale, tuttavia, in futuro potrebbe cambiare le cose.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?