Microsoft: Pc in crescita grazie a Windows 7

 

Dopo un anno di flessione del mercato ITC, il primo in Italia e in Europa dopo un decennio in continua crescita, il mercato torna a sperare con i dati dell vendite dei Pc, un pò cartina tornasole del settore

Scritto da Redazione il 22/10/10 | Pubblicata in Microsoft | Archivio 2010

 
Dopo un anno di flessione del mercato ITC, il primo in Italia e in Europa dopo un decennio in continua crescita, il mercato torna a sperare con i dati dell vendite dei Pc, un pò cartina tornasole del settore.

L'analisi effettuata sulle vendite ha evidenziato come l'ambito Business abbia trainato letteralmente il settore (l'89% delle aziende passerà a Windows Seven entro il 2012) seguito da quello Consumer che però si presenta più stabile e in linea con lo scorso anno.


Pc venduti nel 2010

Il mercato dei Pc sembra essere tornato in forma con numeri di altri tempi, confermando una crescita del 5.5% nel 2009 e una previsione del 17% previsto nel 2010 e circa il 18% nel 2011 (dati Gartner).

Secondo invece i dati forniti da IDC Worldwide PC forecast, le vendite sono attese per un volume complessivo di 350 milioni di PC venduti nel 2010 e 400 milioni nel 2011. Esclusi dai conteggi dei Pc, i Tablet in forte crescita (4 milioni solo gi iPad) che dovrebbero arrivare a quota 200 milioni in pochi anni.

Windows 7: Compleanno con il botto e 240 milioni di Pc conquistati

 
Windows 7 sta per compiere un anno (precisamente il 22 Ottobre per l'uscita in Italia) e raccoglie un successo su scala planetaria che rilancia decisamente Microsoft nel segmento Desktop, dopo il totale flop della versione Windows Vista, dove 2 copie restano purtroppo ancora attive nei nostri uffici.

Windows 7: Compleanno con il botto e 240 milioni di Pc conquistati

La sua rapidità di adozione, giustamente sottolineata da Microsoft, è stata infatti in parte aiutata dal flop di Vista, visto che milioni di utenti non vedevano l'ora di cambiare sistema (e molti sono tornati a Windows XP o direttamente alla concorrenza di Apple e Linux in minima parte).

Sono state ben 240 milioni le copie originali di windows Seven vendute fin'ora in tutto il mondo, permettendo a Microsoft di detenere ancora una volta ben il 90% del mercato mondiale Desktop e Notebook. La sfida a Windows Xp, che nella sua gloriosa storia ha totolizzato poco meno di 847 milioni di copie) è dunque iniziata e Seven ha le carte in regola per poter raggiungere un nuovo primato di vendite.

Per festeggiare il primo anno, Microsoft ha inoltre lanciato la versione Mobile, disponibile per ora solo su Lg Optimus 7 e prossimamente su altri modelli come Htc Pro 7 e Samsung Omnia 7, per il quale abbiamo avuto già modo di testarlo.

Intanto Microsoft progetta il futuro Windows 8, che sarà disponibile anche per tablet Pc.

Windows 7 Family Pack, 3 licenze a 149 dollari


 Il 3 Ottobre verrà lanciato nello store online americano di Microsoft, l'iniziativa Windows Family Pack.

 
La promozione prevede la possibilità di acquistare 3 licenze di upgrade da Vista a Windows 7 Home Premium ad un costo scontato di 149 dollari, a patto che la versione di Windows Vista di partenza sia legale.

La promozione dovrebbe arrivare anche in Italia a partire dal 22 Ottobre 2010, data nella quale ricorre il primo anniversario Windows 7 (mentre per gli Usa come anticipato cade il 3 Ottobre).

Per tutti coloro che intendono passare al nuovo sistema operativo, potrebbe essere una interessante occasione, magari coinvolgendo amici e parenti potendo cosi acquistare una licenza per Windows 7 originale per meno di 40 euro.

Microsoft Windows 7 supera le 150 milioni di licenze

 
L'avvento di Microsoft Windows 7 è per certi termini paragonabile a quello del precedente Microsoft Windows XP, arrivato e imposto con un ritmo di vendita e di upgrade decisamente sostenuto.

Entrambi i sistemi operativi, infatti, sono comparsi dopo una versione poco gradita agli utenti e nello specifico Windows 7 dopo il disastroso Vista e XP dopo il disastroso 2000.

Vista è stato forse uno dei peggiori sistemi ideati da Microsoft e complici le problematiche hardware ha gettato parecchio fango contro Microsoft, corsa subito ai ripari con la versione Windows 7, decisamente più apprezzata in termini di funzionamento, stabilità e prestazioni.

Le vendite confermano la voglia di tutti gli utenti Microsoft di liberarsi quanto prima da Vista, con 150 milioni di licenza vendute in poco tempo e una media di 7 licenza al secondo.


Windows 7 ha infatti conquistato gli scontenti di Vista e i poco restii a cambiare XP, dirottando cosi le scelte verso la versione nuova che appare un buon prodotto.

Un pò in ritardo invece le aziende, che prima di passare al nuovo sistema attendono il primo Service Pack: almeno il 75% delle aziende si dichiara infatti pronta al passaggioma attendo il primo aggiornamento per un passaggio meno problematico.
 

Microsoft si appresta a lanciare SP1 per Windows 7

 
Entro la fine di luglio, Microsoft rilascerà la prima Service Pack per Windows 7, distribuita inizialmente in versione e beta e successivamente in versione definitiva.

Sono moltissimi gli utenti che attendono il primo Service Pack prima di passare al nuovo sistema operativo Microsoft, consci del fatto che la prima versione è sempre quella peggiore.

La nuova Service Pack conterrà però semplicemente un nutrito gruppo di piccolo upgrade e aggiornamenti e niente di particolarmente interessante sotto il profilo funzionale.
La data di rilascio in versione definitiva non è stata ancora resta nota ma dovrebbe essere disponibile a fine Luglio 2010. 

Secondi i primi resoconti degli impavidi betatester, il nuovo SP1 presenta una procedura di installazione decisamente più rapida rispetto a quella sopportata per Vista.
Le modifiche come detto sono comunque di scarsa rilevanza e dovremmo attendere a fine Luglio per avere il quadro completo della situazione in casa Microsoft.
 

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?