Microsoft: addio Windows Live Messenger, benvenuto Skype

 

Sul web circola la notizia secondo cui Microsoft è prossima all'annuncio ufficiale dell'abbandono di Windows Live Mesenger, il diffuso servizio Voip che da sempre Redmond ha sviluppato come un proprio 'figliolo'

Scritto da Simone Ziggiotto il 06/11/12 | Pubblicata in Microsoft | Archivio 2012

 

Sul web circola la notizia secondo cui Microsoft è prossima all'annuncio ufficiale dell'abbandono di Windows Live Mesenger, il diffuso servizio Voip che da sempre Redmond ha sviluppato come un proprio 'figliolo'. Tuttavia, vista l'acquisizione negli scorsi mesi del ben più popolare servizio Voip Skype, Microsoft pare aver deciso di concentrare la propria attenzione verso lo sviluppo di quest'ultimo servizio.

Dopo essere nato nel lontano 1999 come MSN Messenger e divenuto sei anni più tardi Windows Live Messenger come lo conosciamo noi oggi, il servizio Voip di Microsoft ha ancora vita breve. La piattaforma è stata un successo per Microsoft, grazie agli oltre 300 milioni di utenti attivi ogni mese, ma a quanto pare è meglio concentrare lo sviluppo su un solo prodotto. Anche perchè tenere attivi sia WLM che Skype vorrebbe dire sviluppare due prodotti che, sostanzialmente, offrono lo stesso servizio agli utenti.

Durante gli ultimi anni Windows Live Messenger non solo ha permesso a milioni di utenti di chattare e videochiamarsi gratuitamente tramite internet, ma sono state rilasciate diverse versioni per tutte le più diffuse piattaforme desktop e mobile, tra cui Windows, Mac, Windows Phone, iOS, Symbian, BlackBerry e Xbox 360 per consentire agli  utenti di rimanere in contatto ovunque ci si trovasse.

MSN Messenger Skype

E' ormai questione di giorni prima che Microsoft comunicherà in via ufficiale l'abbandono di Widnows Live Messenger. Il consiglio, per coloro che utilizzano ancora il servizio, è di scaricare e installare Skype al quale ci si puoò registrare (se non lo siete già) utilizzando l'ormai vecchio account di Windows Live Messenger.

Ufficiale, Skype subentrera' a Live Messenger entro Marzo 2013

Ora è ufficiale: uno dei programmi di messaggistica istantanea più usati di sempre dagli utenti Windows, ovvero Live Messenger, va in pensione per lasciare spazio a Skype. In questa maniera viene dato senso a un acquisto che, quasi un anno e mezzo fa, è costato ben 8,5 miliardi di dollari.
 
Microsoft ha confermato che Windows Live Messenger verrà spento definitivamente entro Marzo 2013 in tutto il mondo, a eccezione della Cina. Il software di IM predefinito diventerà ufficialmente Skype.
 

 
Nonostante ci si potesse essere affezionati alla 'vecchia' piattaforma, i vantaggi saranno notevoli. Si potrà parlare, chattare e fare videochiamate con gli utenti di sistemi operativi di ogni sorta. Per esempio mentre ci si trova in camera davanti al computer si potrà essere in conferenza con amici collegati da iPhone, dallo smartphone Windows Phone oppure dal tablet Android.
 
"Messenger non sembra una piattaforma di comunicazione appropriata per essere usata in televisione tramite la Xbox, ma Skype si" ha affermato alla BBC Brian Blau di Gartner. Sempre secondo il network britannico, gli utenti attivi di Messenger nel 2009 nel mondo erano 330 milioni.
 
Transizione facilitata - Per non farsi trovare impreparati al cambio, è possibile già da ora iscriversi a Skype, usando lo stesso account che si adoperava per Messenger. Il processo di transizione è stato facilitato con l'ultimo aggiornamento, che consente di trasferire i propri contatti da Messenger.
In questa maniera sarà possibile avere i contatti di Messenger, Hotmail e Outlook.com in un'unica piattaforma.
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?