Microsoft ha comprato Nokia, servizi e telefoni

 

Come parte di un affare del valore di 7,2 miliardi di dollari, l'amministratore delegato di Nokia Stephen Elop si dimette per diventare il nuovo vice presidente esecutivo di Microsoft per la divisione Devices

Scritto da Simone Ziggiotto il 03/09/13 | Pubblicata in Microsoft | Archivio 2013

 

Come parte di un affare del valore di 7,2 miliardi di dollari, l'amministratore delegato di Nokia Stephen Elop si dimette per diventare il nuovo vice presidente esecutivo di Microsoft per la divisione Devices.

La notizia era nell'aria, in special modo dopo che Nokia mesi fa aveva annunciato ufficialmente l'abbandono dello sviluppo della piattaforma Symbian per concentrarsi nello sviluppo di telefoni Windows Phone (Lumia), frutto della collaborazione tra l'azienda finlandese con Microsoft. Decisioni di sviluppo che hanno portato Nokia a perdere quote di mercato in quasi tutto il mondo, rendendo inevitabile un cambiamento drastico per risollevare le sue sorti sempre più critiche.

Steve Ballmer e Stephen Elop

Ed ecco che arriva la conferma di ciò che tutti più o meno si aspettavano. Microsoft ha acquistato tutti i dispositivi di Nokia e unità di servizi e di licenza dei servizi di mappatura della società in un accordo del valore di 7,2 miliardi dollari nel tentativo di rafforzare la posizione della società nel mercato degli smartphone.

Il gigante del software pagherà 5 miliardi di dollari per avere la proprietà "sostanzialmente di tutti telefoni di Nokia" e altri 2,2 miliardi di dollari per avere in licenza i suoi brevetti. Come parte dell'accordo, Stephen Elop lascerà il suo ruolo di amministratore delegato di Nokia per diventare il nuovo vice presidente esecutivo dei dispositivi e della divisione servizi di Microsoft. Elop, ex dirigente Microsoft, torna quindi a casa, ed è stato tra i nomi che abbiamo ipotizzato poche settimane fa come posibile successore di Steve Ballmer dopo che aveva annunciato di andare in pensione entro la prossima estate.

Entrano in Microsoft anche, come parte della transazione, Jo Harlow, Juha Putkiranta, Timo Toikkanen e Chris Weber. Una volta che l'affare si chiude, 32.000 persone si trasferiranno a Microsoft. Di queste, 4.700 sono in Finlandia, mentre 18.300 sono direttamente coinvolte nella produzione e assemblaggio di prodotti in tutto il mondo.

L'affare dovrebbe chiudersi nel primo trimestre del 2014.

Steve Ballmer sul Futuro di Microsoft e Nokia

Domenica sera con un'email Steve Ballmer ha annunciato ai propri dipendenti l'acquisizione di Nokia e il ritorno di Stephen Elop in Microsoft.

Dopo oltre due anni di partnership, Microsoft ha deciso di acquistare Nokia pagando 7,2 miliardi di dollari. Di questi, 5 miliardi sono serviti per l'unità dei telefoni, mentre con i rimanenti 2,2 miliardi sono state acquistate licenze. In seguito alla decisione, Stephen Elop, che fino a un giorno fa è stato il CEO della società finlandese e che fino a tre anni fa ha lavorato come dirigente in Microsoft, si è accordato di fare un passo indietro e di diventare il nuovo vice presidente esecutivo.

L'importante passo è stato fatto per dare un'ulteriore spinta al processo di sviluppo della piattaforma Windows Phone, il cui crescente successo è in stragrande maggioranza merito di Nokia. Ci sono, infatti, anche altri produttori come Samsung e HTC che hanno provato (o che stanno provando) a vendere telefoni WP, ma non sono riusciti a riscuotere il successo e la popolarità della famiglia Lumia. "L'accordo di oggi darà più slancio a Nokia e porterà il sistema operativo più innovativo del mondo a più persone", hanno scritto a quattro mani Steve Ballmer e Stephen Elop.

"I Nokia Windows Phone crescono più rapidamente degli altri nel segmento degli smartphone"

Nell'email inviata i dipendenti, Ballmer ha chiarito che "per Microsoft, questo è un passo importante verso il futuro e verso la prossima fase della trasformazione che abbiamo annunciato l'11 Luglio. Siamo entusiasti di unire gli sforzi con Nokia e lo abbiamo fatto con l'ottica di realizzare dispositivi ancora migliori". Nei primi due anni e mezzo è stato fatto lavoro "incredibile" e un chiaro esempio è Nokia Lumia 1020. "Infatti i Nokia Windows Phone crescono più rapidamente degli altri nel segmento degli smartphone".


a priorità del momento è "seguire la transizione da vicino". L'acquisto diventerà definitivo, salvo imprevisti, nel primo trimestre del 2014. Oltre all'investitura di Elop a VP, Julie Larson-Green continuerà a dirigere il gruppo Devices e avrà un occhio di riguardo al lancio autunnale della Xbox One e ai futuri miglioramenti del tablet Surface. Jo Harlow eTimo Toikkanen continueranno a essere a capo dei rispettivi team (Smart Devices e Mobile Phones), mentre Stefan Pannenbecker sarà a capo del Design e Juha Putkiranta si occuperà dell'integrazione tra le due aziende.

La produzione dei telefoni rimarrà "prevalentemente" dov'è localizzata ora

Per quanto riguarda le vendite, per il momento sarà mantenuto l'intero team di Chris Weber, in maniera da continuare a sfruttare il buon momento nelle vendite dei cellulari e smartphones. Al termine della transazione, tutti dovranno fare riferimento a Kevin Turner. A livello geografico, la produzione dei telefoni e dei prodotti rimarrà "prevalentemente" dov'è localizzata ora. La divisione che sviluppa il sistema operativo, guidata da Terry Myerson, rimarrà intatta. Ci saranno successivamente altre modifiche e comunque tutti i dettagli saranno più chiari nel prossimo periodo.

Seguire i passi di Apple e Google - Questo cambiamento, del quale si parlava da Gennaio 2011, mette la società di Redmond sullo stesso piano di Apple e di Google, in quanto anch'essa dirigerà direttamente sia lo sviluppo del software sia quello hardware. Nonostante Android e iOS siano concorrenti veramente duri da battere, Windows Phone sta continuando nel suo processo di crescita. Secondo gli ultimi dati Kantar, la piattaforma ha superato quota 8% nei cinque principali paesi europei.

Chissà se smartphones come Lumia 1020 riusciranno a rendere l'intero ecosistema più appetibile agli occhi dei consumatori.

Ballmer: Elop un candidato per il nuovo CEO di Microsoft

Il CEO uscente di Microsoft afferma che il CEO uscente di Nokia potrebbe essere il suo successore dal 2014.

In un commento che dovrebbe non sorprendere, l'amministratore delegato di Microsoft Steve Ballmer ha detto questa mattina che Stephen Elop di Nokia è un candidato molto valido come suo successore. Le agenzie stampa questa mattina hanno riportato che Elop sarà di sicuro il successore di Ballmer, ma da qui al prossimo anno potrebbero esserci nuove sorprese ai vertici dell'azienda.

Steve Ballmer e Stephen Elop

"Stephen diventerà da esterno [candidato] ad interno", Ballmer ha detto al Seattle Times, però ha anche detto che il consiglio di amministratore di Microsoft valuterà anche altri candidati come suo possibile successore diretto.

Quando Elop si è spostato da presidente della Business Division di Microsoft nel 2010 per unirsi a Nokia come amministratore delegato, alcuni hanno scherzato che lui potesse essere 'un cavallo di Troia'. Secondo le speculazioni, Elop è andato a Nokia per volere del consiglio di Ballmer di trasformare la società finlandese nella nuova sede di Microsoft Windows Phone.

Elop è partito da capo della divisione Microsoft Office di Microsoft per poi arrivare in Nokia come CEO, tre anni fa. Qui, ha consolidato la collaborazione Microsoft-Nokia portando l'azienda finlandese a preferire il sistema operativo Windows Phone all'ormai abbandonato Symbiam. Ora, Elop ha fatto un passo indietro per il ruolo di vice presidente esecutivo della divisione 'servizi e dispositivi' di Nokia, che Microsoft ha accettato di acquistare per 7,2 miliardi di dollari affare annunciato Lunedi.

L'affare dovrebbe chiudersi nel primo trimestre del 2014.

Ballmer ha intenzione di andare in pensione entro 12 mesi, una volta che sarà conclusa la fusione dell'organico delle due società in un unico gruppo che offrirà in comune dispositivi e servizi.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?