Microsoft Surface Pro 2 smontato da iFixt: basso indice di riparabilita'

 

iFixt ha messo le mani sul nuovo Microsoft Surface Pro 2 e lo ha prontamente smontato in mille pezzi per poi dare un voto alla facilità di riparazione del dispositivo, il punteggio ottenuto è 1 su 10 il più basso in assoluto! Il punteggio è lo stesso ottenuto dal precedente modello ed il verdetto è: “se non siete esperti non cimentatevi nello smontare questo dispositivo”

Scritto da Pietro Oliveri il 25/10/13 | Pubblicata in Microsoft | Archivio 2013

 

Microsoft Surface Pro 2 smontato da iFixt: basso indice di riparabilita'

iFixt ha messo le mani sul nuovo Microsoft Surface Pro 2 e lo ha prontamente smontato in mille pezzi per poi dare un voto alla facilità di riparazione del dispositivo, il punteggio ottenuto è 1 su 10 il più basso in assoluto!

Il punteggio è lo stesso ottenuto dal precedente modello ed il verdetto è: “se non siete esperti non cimentatevi nello smontare questo dispositivo”.

Il dispositivo è tenuto insieme da ben 90 viti ed una dose molto generosa di colla, questi sono i principali motivi per cui il punteggio sulla facilità di riparazione è il più basso in assoluto, lo stesso attribuito ad Apple iPad per intenderci.

Altra nota “dolente” è il sensore del Touchscreen incollato al pannello LCD, questo porta dei vantaggi in fattore di contrasto delle immagini e tempi di risposta al touch ma porta degli svantaggi per quanto riguarda la riparazione dato che se sfortunatamente vi si rompesse anche il solo vetro sarete costretti a cambiare anche il sensore in questione, operazione che andrebbe effettuata in appositi centri con una spesa decisamente più elevata.

La scheda madre è un modello personalizzato costruito appositamente per il Microsoft Surface Pro 2 dove troviamo memoria RAM e processore direttamente saldati e questo vuol dire che non avremo la possibilità di sostituire o incrementare la memoria RAM oppure sostituire la sola scheda madre, secondo i ragazzi di iFixt l’adozione di moduli standard e quindi removibili non avrebbero influito ne sul peso ne sullo spessore del device.

La memoria interna invece è costituita da un SSD sostituibile, a patto che riuscite ad arrivarci smontando il tablet.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?