Microsoft: Europa approva l'acquisizione di Nokia

 

La Commissione europea ha detto "SI'" all'acquisizione di Nokia da parte di Microsoft

Scritto da Simone Ziggiotto il 05/12/13 | Pubblicata in Microsoft | Archivio 2013

 

Microsoft: Europa approva l'acquisizione di Nokia

La Commissione europea ha detto "SI'" all'acquisizione di Nokia da parte di Microsoft.

Secondo l'organo esecutivo dell'UE, "l'operazione non solleva problemi di concorrenza, in particolare perché ci sono solo sovrapposizioni modeste tra le attività delle parti", si legge in un comunicato ufficiale ripresa dall'Ansa. Inoltre, spiega la CE, legare i sistemi operativi per cellulari di Microsoft, le applicazioni e i software per i server di posta elettronica per imprese sempre di Microsoft assieme agli apparecchi per la telefonia mobile di Nokia "difficilmente porterebbero i concorrenti fuori dal marcato".

Secondo quanto si era stabilito tra le parti, l'acquisizione di Microsoft di Nokia farà tornare l'ex CEO di Nokia Stephen Elop a Redmond come capo del team della divisione Devices. Si occuperà quindi dei dispositivi Windows Phone, Microsoft Surface, e console di gioco Xbox.

L'approvazione della Commissione europea della trattativa arriva un giorno dopo che il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti ha dato il proprio via libera. Gli azionisti di Nokia hanno deciso di accettare gli accordi della transazione già un paio di settimane fa, il 19 novembre scorso.

Nel 2012 sono stati venduti in tutto il mondo quasi 700 milioni di smartphone e 162 milioni di tablet. L'antitrust Ue ha analizzato prima di dare il via libera quali potranno essere gli effetti dell'acquisizione sulla concorrenza in questi due settori e ha convenuto che la sovrapposizione del lavoro di Microsoft e quello di Nokia non pone problemi di concorrenza, e, anzi, le due società uniranno le proprie forze per 'combattere' contro i colossi del mercato Samsung e Apple.

Ricordiamo che Microsoft ha acquisito la maggior parte delle attività (Dispositivi e Servizi, brevetti compresi) di Nokia per 5,44 miliardi di euro, e la cessione avrà luogo a gennaio 2014. Stephen Elop, nel frattempo, è anche nella rosa dei candidati per essere il successore di Steve Ballmer nel ruolo di amministratore delegato della società di Redmond.

Accordo Microsoft-Nokia: Ok dagli USA, ora manca l'Europa

Il Dipartimento della Giustizia degli Stati Uniti ha dato il via libera all'acquisto di Nokia da parte di Microsoft. Ora non rimane che aspettare il semaforo verde dall'Unione Europea.
 
L'US Department of Justice (DOJ) e la Federal Trade Commission (FTC) hanno dato il parere positivo alla conclusione dell'acquisto della divisione Dispositivi e Servizi della finlandese Nokia, siglato a Settembre sulla base di 7,2 miliardi di dollari. Prima della chiusura definitiva dell'accordo non resta che aspettare il "si" dagli enti regolatori europei, che salvo sorprese dovrebbe arrivare.
 
"Guardiamo al giorno in cui i nostri partner di Nokia diventeranno membri della famiglia Microsoft e siamo molto soddisfatti che il Dipartimento di Giustizia abbia approvato l'accordo in maniera incondizionata" ha scritto la società di Redmond in un comunicato stampa precompliato.
 
In attesa del primo trimestre del 2014, periodo nel quale l'acquisizione dovrebbe diventare ufficiale, ci si domanda in che proporzioni Microsoft abbia intenzione di fondere le due società, sia a livello strutturale sia per quanto riguarda la produzione. A parte che i prossimi smartphones Windows Phone 8 di Nokia potrebbero non chiamarsi più "Lumia", bisogna vedere che fine farà la famiglia più economica "Asha".
L'attuale CEO di Nokia tornerà in Microsoft per guidare l'accresciuto settore Prodotti che includerà, oltre agli smartphones Windows Phone, anche la console Xbox e la gamma di tablet Surface.
 
Elop era stato indicato anche come uno dei possibili successori di Steve Ballmer, che come noto lascerà l'incarico di CEO entro i prossimi 12 mesi, tuttavia al momento, nonostante rimanga nella rosa dei candidati, sembra essere indicato tra "i meno probabili" per il ruolo.

Microsoft: gli azionisti approvano l'acquisizione di Nokia

L'accordo tra Microsoft e Nokia per l'acquisizione di quest'ultima è stato messo al voto degli azionisti di Nokia oggi e il 99,7 per cento di loro hanno approvato il passaggio. Ciò significa che Microsoft è ora libera di procedere con l'acquisizione di Nokia.
 
Se tutto va come previsto, Microsoft acquisirà la divisione Dispositivi e Servizi di Nokia all'inizio del prossimo anno per 7,2 miliardi di dollari e Stephen Elop tornerà a Microsoft. Egli è anche nella rosa dei candidati per essere il successore di Steve Ballmer nel ruolo di amministratore delegato della società di Redmond.
 
Altri candidati alla posizione di CEO di Microsoft sono, oltre al citato Stephen Elop, il CEO di Ford Alan Mulally, l'ex presidente di Skype Tony Bates e il vice presidente esecutivo dei servizi Cloud di Microsoft e del gruppo Enterprise Satya Nadella. Tuttavia, Alan Mulally ha dichiarato che non ha intenzione di lasciare la società per cui attualmente lavora.
Marchi come Asha Lumia di Nokia diventeranno una proprietà di Microsoft una volta che l'affare sarà concluso, mentre i brevetti di Nokia saranno concessi in licenza a Microsoft per i prossimi 10 anni. Per il momento Microsoft non ha rivelato i piani per il futuro della divisione Brevetti ancora.
 
Sarà molto interessante vedere chi sarà il prossimo CEO di Microsoft. Se questo sarà davvero Stephen Elop, si prevede che Microsoft venderà il proprio reparto che si occupa dello sviluppo di Xbox e del motore di ricerca Bing, poichè in più occasioni Elop ha detto di considerare queste due divisioni troppo costose.
In ogni caso, una cosa sembra certa: Nokia diventerà di Microsoft tra poco più di un mese.
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?