Microsoft: Windows Phone e Windows RT Gratis per contrastare Android

 

Per alzare l'asticella della competitività, Microsoft sta pensando di dare in licenza gratuita Windows Phone e Windows RT

Scritto da Maurizio Giaretta il 12/12/13 | Pubblicata in Microsoft | Archivio 2013

 

Microsoft: Windows Phone e Windows RT Gratis per contrastare Android

Per alzare l'asticella della competitività, Microsoft sta pensando di dare in licenza gratuita Windows Phone e Windows RT. In questa maniera la battaglia nei confronti di Android e di Google diventerebbe più serrata.

Dopo aver comprato Nokia, la società di Redmond ha la carta bianca sul futuro dei dispositivi Lumia e, da un punto di vista più ampio, sull'intero ecosistema Windows Phone. Come fare a svilupparlo sapendo che davanti c'è un mostro del calibro di Android? Semplice: usando le sue stesse carte, ovvero offrendo il software gratuitamente.

L'ipotesi non riguarda solo WP, ma interessa anche Windows RT, la piattaforma che è stata progettata per i tablet di media fascia. Dunque la sfida nei confronti di Google potrebbe diventare totale.

L'EVENTUALITA' E' STATA "SERIAMENTE PRESA IN CONSIDERAZIONE"

L'indiscrezione arriva dalle solite "fonti familiari con la questione" che hanno parlato a The Verge. Queste eventualità sono state prese "seriamente in considerazione" dal capo della divisione software Terry Myerson.

Le versioni gratuite di Windows RT e di Windows Phone presumibilmente diventeranno disponibili con la gamma di aggiornamenti futuri "Treshold" che Microsoft ha in programma. Questi, tra le altre cose, dovrebbero ripristinare integralmente il menu Start oltre che a rendere l'intero ecosistema più flessibile.

Toccare il marchio Nokia tuttavia potrebbe essere un azzardo, se si considera che attualmente l'80% dei dispositivi Windows che sono venduti sono per merito proprio dell'ex società finlandese.

Ora bisogna capire se l'aumento dei ricavi provenienti dalla pubblicità, dai servizi e dalle applicazioni possa essere in grado di reggere lo scompenso delle licenze. Si consideri che ora la maggior parte dei guadagni deriva attualmente proprio dalla concessione delle licenze di Windows 8 e di Windows RT ai partner produttori.

Non è stata fatta menzione alla possibilità di dare in licenza gratuita anche Windows 8, che dunque rimarrà una delle principali fonti di guadagno per la società di Redmond.

Microsoft offre Windows Phone gratuito ai produttori indiani

Microsoft distribuirà Windows Phone gratuitamente ad un paio di produttori indiani di telefoni per incentivare l'adozione della sua piattaforma mobile nel paese.
Secondo quanto riferisce il The Guardian, Microsoft è stata in contatto con almeno un paio ci produttori indiani per far loro sviluppare dispositivi Windows Phone che possano arrivare nelle mani del maggior numero di persone in India facendo loro pagare un prezzo molto basso. Il Guardian ha dato la notizia citando "diverse fonti del settore che sono a conoscenza delle trattative".
 
Due produttori di dispositivi sarebbero d'accordo, ma sembra che questi hanno accettato solo dopo che Microsoft ha promesso di non far pagare a loro alcun canone per l'utilizzo del suo sistema operativo mobile nei telefoni, secondo le fonti.
 
"Per i nostri telefoni Windows Phone che prevediamo di realizzare non andremo a pagare la tassa di licenza a Microsoft", avrebbe detto un produttore di dispositivi al giornale localeTimes of India. "La società sta ovviamente esplorando nuovi modelli di Windows Phone. Deve aver capito che il vecchio modello in cui si cede in licenza il sistema operativo non ha funzionato bene, anche con il supporto di Nokia.".
 
Prendendo la notizia per vera, visto che al momento ricordiamo non esserci conferme o smentite da Microsoft, il colosso di Redmond sarebbe giunto ad un accordo senza precedenti. La società guadagna in genere dalle tasse per le licenze che da' ai produttori, per cui cosa ne ricaverebbe dal regalare la licenza a due produttori indiani a parte la popolarità se ci sarà una discreta risposta del mercato?
 
Nel gennaio 2012, un esecutivo di ZTE ha detto che Microsoft faceva pagare al produttore tra 15 e 20 sterline inglesi (attualmente tra 25 e 33 dollari) per la licenza di ogni dispositivo realizzato con Windows Phone 7.
 

Microsoft: Windows Phone in licenza gratuita per contrastare iOs e Android

Satya Nadella sta rivoluzionando i piani di casa Microsoft e Nokia portando una nuova politica, fatta di scelte sagge e coerenti con le realtà del mercato senza tabù o rigidità di alcun genere.

Dopo aver spinto per un prodotto Android, lanciando la serie Nokia X, ora, Nadella punta ad incrementare le partnership con i produttori, rendendo gratuita la licenza di Windows Phone OS che in precedenza aveva un costo, in base al modello, che poteva arrivare a 15-20 dollari. 

Il sistema operativo di casa Microsoft si è recentemente aggiornato alla versione Windows Phone OS 8.1. (clicca qui per leggere tutti gli approfondimenti e le novità)

In precedenza, infatti, i produttori dovevano acquistare le licenze per sviluppare e commercializzare prodotti equipaggiati con Windows Phone OS; scelta che aveva subito interrotto le evoluzioni iniziali dopo che Samsung, tra i pimi, aveva iniziato a presentare una serie di prodotti basati su Microsoft.

La licenza gratuita sarà indirizzata ai device con display inferiore a 9 pollici, e quindi rientrerebbero smartphone, phablet e tablet da 8 pollici.

Questa mossa, potrebbe spingere alcuni produttori a riprendere il lancio di prodotti basati su Windows Phone OS e al tempo stesso, spingere sviluppatori a realizzare qualcosa di più per casa Microsoft.

Come ben sappiamo, e Apple lo dimostra pienamente, la disponibilità di apps è uno dei principali temi da affrontare per lanciare un sistema operativo: tanto più gli utenti trovano applicazioni utili, tanto più il sistema operativo diventa attraente e ricco di novità.
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?