Microsoft manterra' il nome Lumia, ma il marchio Nokia in dubbio

 

Il brand Lumia continuerà a vivere, almeno per i prossimi dieci anni

Scritto da Simone Ziggiotto il 26/02/14 | Pubblicata in Microsoft | Archivio 2014

 

Microsoft manterra' il nome Lumia, ma il marchio Nokia in dubbio

Il brand Lumia continuerà a vivere, almeno per i prossimi dieci anni. Microsoft ha confermato che continuerà ad usare il marchio Lumia dopo che sarà completata l'acquisizione del business della telefonia di Nokia. Tuttavia, è in forse l'utilizzo del nome 'Nokia'.

Secondo quanto riporta il giornalista di cnet.com, che ha avuto un colloquio al Mobile World Congress con Greg Sullivan, direttore del programma di sviluppo di Windows Phone, Lumia rimarrà il marchio per distinugere i suoi futuri telefoni basati su piattaforma Windows Phone. Tuttavia, Microsoft ha rifiutato di confermare se il nome di Nokia sopravviverà dopo che si completerà il passaggio della divisione della telefonia di Nokia in Microsoft.

L'acquisizione di Microsoft del business dei telefoni del produttore finlandese Nokia dovrebbe completarsi nei primi tre mesi del 2014, e una risposta definitiva se il logo Nokia continuerà ad apparire sui telefoni dei consumatori dovrà farsi attendere fino ad allora. Sarà il marchio di Nokia sostituito dal marchio di Microsoft nei prossimi telefoni Lumia con Windows Phone? Solo il tempo ce lo dirà.

Quali sono le prospettive future per Windows Phone?

Microsoft sta discutendo i dettagli del prossimo aggiornamento di Windows Phone in questi giorni a Barcellona, al MWC. La cosa più interessante è che finalmente nei prossimi mesi non solo Nokia punterà sulla piattaforma mobile di Microsoft, in quanto la società di Redmond ha aperto le porte a tutti i produttori interessati a sviluppare telefoni con il suo Windows Phone. Tra i principali OEM interessati ci sono già LG, Lenovo e Foxconn.

Sullivan sostiene che l'acquisizione di Microsoft di Nokia non chiuderà le porte agli altri produttori: "al contrario", egli sottolinea, perchè Microsoft presto permetterà ai produttori maggiore flessibilità nella personalizzazione del suo software.

Per quanto riguarda il posto di Windows Phone sul mercato, Sullivan tiene a sottolineare la crescita della piattaforma degli ultimi mesi: "Se stai correndo e sei al terzo posto e desideri passare chi è davanti a te, allora devi andare più veloce di degli altri", dice. "Se continuiamo ad accelerare, alla fine noi li passeremo". Ma c'è ancora molta strada da fare prima che Windows Phone possa veramente competere con Android (Google) e iOS (Apple). "Il lavoro su cui dobbiamo concentrarci è nelle applicazioni".

Quando il giornalista chiede come mai Windows Phone ha maggiore successo al di fuori degli Stati Uniti, in paesi come l'Italia e la Gran Bretagna, Sullivan suggerisce che "Non c'è una ragione. Dipende dalle direzioni che prende un mercato... e , scusate il ruffiano spudorato, ma gli inglesi sono intelligenti.".

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?