Microsoft: il supporto per Windows XP sta per terminare

 

Microsoft non supporterà più Windows XP dall'8 Aprile: cosa significa per i proprietari di un PC con Windows XP

Scritto da Simone Ziggiotto il 19/03/14 | Pubblicata in Microsoft | Archivio 2014

 

Microsoft: il supporto per Windows XP sta per terminare

Microsoft non supporterà più Windows XP dall'8 Aprile: cosa significa per i proprietari di un PC con Windows XP.

Nelle ultime settimane vi stiamo ricordando che il prossimo 8 Aprile Microsoft finirà di supportare il sistema operativo Windows XP, e sono partite anche diverse campagne in radio che ricordato l'avvicinarsi dell'importante giorno. Molti di voi probabilmente si chiederanno "cosa significa 'fine del supporto' per Windows XP" ed è ora di fare un po' di chiarezza.

Una risposta arriva direttamente da Redmond, che dice: "Microsoft ha fornito supporto per Windows XP negli ultimi 12 anni. Ora è però giunto il momento, per Microsoft e per i suoi partner hardware e software, di investire le risorse disponibili nel supporto di tecnologie più recenti, in modo da continuare a offrire nuove esperienze di qualità".

Di conseguenza, dopo l'8 aprile 2014 il supporto tecnico per Windows XP non sarà più disponibile, inclusi gli aggiornamenti automatici per la sicurezza che aiutano a proteggere il PC. Sempre a partire dall'8 Aprile, Microsoft non consentirà più neanche il download di Microsoft Security Essentials su Windows XP. Importante: se Microsoft Security Essentials è già installato sul PC, gli aggiornamenti si continueranno a ricevere per le signature anti-malware per un periodo limitato; questo non garantisce che il tuo computer sarà sicuro, perché Microsoft non fornirà più aggiornamenti di sicurezza per proteggere il sistema operativo Windows XP).

Cosa accadrà a chi continuerà ad iusare Windows XP una volta terminato il supporto da parte di Microsoft? Per chi non usa il computer per accedere ad internet, e quindi è praticamente immune ai virus, non c'è da preoccuparsi. Al contrario, sebbene il computer funzionerà comunque, potrebbe diventare più vulnerabile ai rischi per la sicurezza e ai virus. Tuttavia, sempre più app e dispositivi non funzioneranno con Windows XP, perchè i fornitori di hardware e servizi si concentreranno maggiormente nell'investimento di prodotti per sistemi operativi più recenti.

Cosa fare dopo l'8 Aprile? La soluzione è passare ad una nuova versione di Windows: il consiglio è quello di passare alla più recente Windows 8.1, ma, se il computer è talmente vecchio che non supporta Windows 8.1, si può scegliere Windows 7, che per diversi prossimi anni continuerà ad essere supportato da Microsoft.

Potete acquistare una licenza di Windows 7 o Windows 8.1 direttamente sul Microsoft Store, o nei negozi fisici partner o anche su Amazon.it. Giusto per farsi un'idea di quanto costa passare ad una nuova versione di Windows, basti pensare che la licenza di Windows 8.1 di base costa 100 euro circa su Amazon.it (119 euro sul Microsoft Store). I prezzi per Windows 7 sono praticamente gli stessi per avere Windows 8.1, quindi la scelta di Windows 7 o Windows 8.1 è da fare semplicemente in base 'all'anzianità' del proprio PC.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?