Nokia, Q2 2011 deludente e ricavi in diminuzione

 

Nokia ha annunciato i risultati finanziari Q2 che vedono una diminuzione delle vendite registrando una perdita operativa di circa mezzo miliardo di euro

Scritto da Simone Ziggiotto il 22/07/11 | Pubblicata in Nokia | Archivio 2011

 

NokiaNokia ha annunciato i risultati finanziari Q2 che vedono una diminuzione delle vendite registrando una perdita operativa di circa mezzo miliardo di euro.

Le vendite nette del reparto di dispositivi e servizi di Nokia è diminuito del 20% anno su anno, in calo di 5,5 miliardi di euro. Di questi, i telefoni sono a quota 2,5 milioni di euro (meno 20% rispetto lo scorso anno) e gli smartphone 2,37 milioni di euro (-32% rispetto lo scorso anno).

Nokia ricavi in diminuzione

La società nel suo insieme (tra cui Nokia-Siemens Networks e NAVTEQ) ha avuto 9,26 milioni di dollari di vendite nette (in calo del 7% anno su anno) e una perdita operativa di 487.000.000 di euro.

Il prezzo medio di vendita (ASP) è rimasto praticamente immutato dal secondo trimestre dello scorso anno passando nel complesso a 62 euro. A causa di una diminuzione del 31% dei volumi spediti, il margine lordo di Nokia per il 2 ° trimestre 2011 è sceso al 25,7% (dal 32,2% nello stesso periodo de 2010).

Nokia ha spedito dispositivi in una quantità inferiore del 20% complessivamente (88,5 milioni in totale, contro i 111 milioni per il secondo trimestre 2010).

I mercati europei, asiatici, del Pacifico e quelli cinesi hanno visto una significativa riduzione dei volumi di unità: circa 6-8 milioni di dispositivi in meno sono stati spediti in questo trimestre rispetto allo stesso trimestre dell'anno precedente.

Nokia ha presentato una nuova piattaforma, MeeGo, con il Nokia N9 e hanno iniziato la spedizione dei primi telefoni Symbian Anna in questo trimestre, ma tutto questo non ha aiutato molto in quanto c'è una forte pressione da parte delle piattaforme concorrenti, soprattutto in Europa e in Cina.
 
Ricordiamo che durante il Q2 del 2011, ci sarà lo sviluppo in outsourcing di Nokia Symbian ad Accenture con il trasferimento di 2.800 dipendenti in ottobre. Inoltre, la forza lavoro globale di Nokia sarà ridotta a 4.000 mila dipendenti entro la fine del 2012. Tutto questo fa parte dei piani di riduzione dei costi di Nokia.
 
Guardando al futuro, il CEO Stephen Elop dice di essere ottimista in vista dell'uscita di nuovi terminali Nokia con il sistema operativo Windows Phone 7.
 

 
Inoltre, a partire da quest'anno, Nokia adotterà una politica diversa in ambito di telefonia facendo uscire determinati prodotti solo in alcuni paesi scelti.
 
Elop ha anche ribadito che Nokia sa come difendere la sua proprietà intellettuale (430 milioni di euro di royalties da aziende senza nome ne sono la prova) e mentre i risultati di questo trimestre sono stati deludenti, i loro piani per il lungo termine sono piu' che positivi.

 

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?