Ricerca Nokia ed Eurisko su uso email mobile in Italia

 

Nokia presenta oggi i risultati di una ricerca realizzata da GfK Eurisko sull’uso del servizio e-mail in Italia

Scritto da Redazione il 20/03/09 | Pubblicata in Nokia | Archivio 2009

 
Nokia presenta oggi i risultati di una ricerca realizzata da GfK Eurisko sull’uso del servizio e-mail in Italia.

Dalla ricerca emerge l’utilizzo della posta elettronica è la seconda principale motivazione di collegamento ad Internet, dopo il generico navigare per curiosare o cercare informazioni.

Gli utilizzatori di mobile e-mail sono in prevalenza uomini giovani con un livello di istruzione elevato, con un’alta percentuale di persone occupate in professioni imprenditoriali o intellettuali, ma c’è anche una forte penetrazione fra gli studenti con una condizione socioeconomica medio-alta o alta.

In particolare, nell’utilizzo dell’e-mail su cellulare emerge una doppia componente, professionale da un lato e giovanile dall’altro, rispondente sia ad un bisogno di comunicazione in tempo reale, sia ad una logica di utilizzo del telefono come mezzo di comunicazione di forte identificazione sociale.

Rispetto agli utilizzatori del servizio e-mail tout court, il profilo di chi invia o riceve posta elettronica dal telefono cellulare è infatti caratterizzato da una maggiore componente giovanile (la penetrazione del servizio è più alta al di sotto dei 34 anni), sia da una maggior utilizzo tra studenti, imprenditori e liberi professionisti.

Nokia studia su 8.000 persone l'uso delle email

 
Nokia pubblica i risultati di una ricerca condotta in 7 Paesi nel mondo su circa 8.000 persone. Questa rivela che la maggioranza delle persone preferisce laposta elettronica per inviare o ricevere informazioni importanti, invece del SMS o delle telefonate.

La ricerca è stata commissionata per analizzare i vari fattori che influiscono sul modo di rispondere a diversi argomenti e situazioni.
 
Anche se le e-mail di lavoro vengono classificate tra i messaggi più importanti, non rappresentano necessariamente i messaggi più urgenti a cui rispondere. Secondo la ricerca Nokia, la metà degli intervistati (49%) considera prioritario rispondere al proprio partner rispetto al proprio capo o manager (29%), ai colleghi (23%) e persino ai clienti (31%).
 
Andrea Facchini, direttore marketing di Nokia Italia, ha dichiarato: ''Lo studio ha dimostrato che il 56% degli italiani intervistati spendono più di mezza ora al giorno a rispondere alle mail e che in media ne ricevono quotidianamente oltre 20. In un anno sono quindi oltre 7 le giornate lavorative dedicate alla gestione della posta elettronica."
"Circa metà della popolazione (50%) sceglie la posta elettronica invece delle telefonate o degli SMS per inviare e ricevere informazioni importanti lavorative o personali, ma il 48% ammette di leggere solo le mail di cui conosce il destinatario.''

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?