Opera acquisisce Skyfire Labs per 155 milioni

 

Opera Software sta acquisendo Skyfire Labs per un totale previsto di 155 milioni di dollari

Scritto da Simone Ziggiotto il 16/02/13 | Pubblicata in Opera | Archivio 2013

 

Opera Software sta acquisendo Skyfire Labs per un totale previsto di 155 milioni di dollari. L'affare si concluderà a metà marzo.

Opera ha annunciato di aver iniziato l'acquisizione di Skyfire Labs, l'azienda che ha sviluppato il popolare browser Skyfire per i dispositivi di telefonia mobile. L'acquisto terminerà entro il 15 marzo ed è prevista una transazione finale totale di 155 milioni di dollari. L'acquisizione consentirà ad Opera di utilizzare il Rocket Optimizer Software di Skyfire.

Opera Software

Il Rocket Optimizer Software è un applicativo in grado di diminuire le dimensioni dei contenuti web che arrivano sullo schermo dei dispositivi mobili, garantendo quindi una maggiore velocità nell'elaborazione delle pagine web. Il funzionamento avviene comprimendo i contenuti multimediali come immagini e video presenti sulle pagine web sui server Skyfire, per poi essere inviati al dispositivo, riducendo notevolmente la velocità di caricamento della pagina e la pressione dello scambio dati sulle reti di telefonia mobile. Questo processo è molto simile al modo in cui funziona il browser Opera Mini, ma il software di Skyfire è in grado anche di ottimizzare i video, qualcosa che nessun altro browser può fare al momento. La tecnologia di Skyfire è in grado anche di adattarsi rapidamente alle cadute improvvise della connessione di rete. 

La tecnologia Rocket Optimizer Software unita con le caratteristiche del già ottimo browser di Opera garantirà prestazioni ancora migliori e l'aggiunta di nuove funzionalità al browser per cellulari in futuro.

"Entrambe le aziende si sono evolute ben oltre la realizzazione di un semplice browser", ha detto l'amministratore delegato di Opera Software, Lars Boilesen, in un comunicato. "Skyfire aggiunge funzionalità al nostro portafoglio in termini di ottimizzazione dei video su smartphone e tablet. Con la prospettiva che i video consumeranno più di due terzi della larghezza di banda della telefonia mobile entro il 2015, e con un tempo sempre maggiore trascorso su dispositivi Android e iOS, siamo entusiasti di estendere le soluzioni di Opera per gli operatori di tutto il mondo".

L'amministratore delegato di Skyfire, Jeffrey Glueck, diventerà vice presidente esecutivo del settore Operator Business di Opera una volta che l'affare sarà concluso, che è previsto entro il 15 marzo. Opera sta pagando Skyfire in contanti e azioni, tra cui 50 milioni dollari come anticipo.

E non è l'unico grande cambiamento per Opera. Questa settimana i vertici della società hanno annunciato di abbandonare il proprio motore del browser Opera per PC desktop e dispositivi mobili per passare al progetto open-source WebKit che viene attualmente utilizzato anche da Safari di Apple e Chrome di Google.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?