Wind: Possibile cessione a compagnia Russa

 

Dopo essere passata nelle mani dell'egiziano Naguib Sawiris per mezzo della Orascom Telecom, Wind è di nuovo al centro delle attenzioni finanziarie questa volta russe

Scritto da Redazione il 12/08/10 | Pubblicata in Operatori | Archivio 2010

 
Dopo essere passata nelle mani dell'egiziano Naguib Sawiris per mezzo della Orascom Telecom, Wind è di nuovo al centro delle attenzioni finanziarie questa volta russe.

Secondo quanto riportato da Ansa, Wind potrebbe presto diventare Russa, visto che in questi giorni il gruppo Alfa Bank di origine Russa starebbe trattando il 100% delle azioni Wind e il 51% della rispettiva casa madre Orascom Telecom.

L'accordo per il pacchetto completo sarebbe di circa 6,5 miliardi tra contanti e azioni, oltre ovviamente ai debiti in essere delle due società.

Sawiris e i soci di Orascom Telecom potrebbero incassare oltre ai contanti, anche un ipotetico 20% del capitale di Vimpelcom, società Tlc russa dal valore stimato di 22.6 miliardi di dollari, con operazione soggetta all'ufficio Antitrust Russo.

Vimpelcom è il secondo operatore telefonico russo, con sede ad Amsterdam e presente in tutti mercati ex sovietici fino al sud Est asiatico con Vietnam e Cambogia.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?