Wind, crescono i ricavi nel 2010

 

Wind ha comunicato i dati finanziari relativi al 2010

Scritto da Maurizio Giaretta il 23/03/11 | Pubblicata in Operatori | Archivio 2011

 

Wind ha comunicato i dati finanziari relativi al 2010. Alleghiamo il comunicato stampa (dopo l'immagine di Luigi Gubitosi, AD di Wind).


(AGI) - Roma, 22 mar. - Ancora in crescita nel 2010 i conti di Wind: i ricavi salgono a 5.898 milioni, con un aumento del 3%, mentre l'EBITDA si attesta sui 2.185 mln, con un incremento del 2,0%. I ricavi da servizi di telefonia fissa sono sostanzialmente stabili a 1.776 milioni di euro.

Queste performance, si legge in una nota, si collocano in un contesto di mercato altamente competitivo, sia nel mobile che nel fisso.

Il risultato operativo mostra una crescita del 1,8% nel 2010, attestandosi a 1.160 milioni di euro per effetto della buona performance operativa parzialmente offuscata dall'impatto della svalutazione di alcuni ponti radio dismessi nell'ultima parte dell'anno.

Wind archivia il 2010 con un risultato netto negativo per 252 milioni di euro per effetto dei costi una tantum legati all'operazione di rifinanziamento del debito completata con successo a novembre 2010 e all'aumento degli oneri finanziari non fiscalmente deducibili che hanno eroso i profitti realizzati nell'anno. Al netto di questi effetti, il risultato netto sarebbe stato positivo per circa 92 milioni di euro.

Wind inoltre nel 2010 ha investito circa 1 miliardo di euro sia nella rete mobile che nella rete fissa. Tali investimenti sono stati dedicati principalmente all'incremento della copertura della rete di terza generazione Hsdpa e della capacita' trasmissiva per far fronte all'esplosione della domanda di mobile Internet, continuando allo stesso tempo ad ottimizzare e a migliorare la qualita' della propria rete Gsm/Gprs/Edge.

Per quanto riguarda la rete fissa gli investimenti sono stati impiegati per estendere la copertura unbundling ed incrementare la capacita' e la qualita' del backbone a servizio sia del business mobile che di quello fisso.

L'indebitamento finanziario netto alla fine del 2010 e' pari a 8.415 milioni di euro, in diminuzione rispetto a 8.541 milioni di euro registrati al 31 dicembre 2009, con un rapporto indebitamento netto / Ebitda che scende a 3,85 volte, in calo rispetto al valore di 4,14 volte a fine 2009.

Nel quarto trimestre del 2010 Wind ha realizzato ricavi per 1.543 milioni di euro in crescita del 3,2% rispetto allo stesso trimestre del 2009 con i ricavi da servizi mobili che segnano un incremento del 3,5% parzialmente bilanciati dalla leggera flessione dei ricavi da telefonia fissa (-1,9%).

L'Ebitda nell'ultimo trimestre del 2010 raggiunge 549 milioni di euro permettendo a Wind di mettere a segno il suo ventiduesimo trimestre consecutivo di crescita in termini sia di ricavi che Ebitda.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?