Vodafone, bilancio 2010-11 con ricavi in lieve flessione

 

Vodafone Italia ha chiuso l'anno fiscale 2010-11 con dei dati parzialmente contrastanti

Scritto da Maurizio Giaretta il 18/05/11 | Pubblicata in Operatori | Archivio 2011

 

Vodafone Italia ha chiuso l'anno fiscale 2010-11 con dei dati parzialmente contrastanti. Sebbene i ricavi siano in leggera diminuzione, c'è un buon miglioramento per quanto riguarda la banda larga fissa e mobile.


Ricavi in flessione
- Al 31 Marzo 2011 i ricavi totali sono pari a 8.758 milioni di euro, importo in calo dell'1,1% rispetto allo stesso periodo di un anno fa.

Andando ad analizzare settore per settore, si nota che i ricavi da servizi siano in calo del 2,1%, a 8.316 milioni, a causa dello "scenario economico", della "forte riduzione dei prezzi derivante dall’accesa competizione di mercato" e dall'"impatto di interventi regolatori".

La sede Vodafone di Milano.
 

Crescono invece del 7,3% i ricavi derivanti dal consumo dati e messaggistica, arrivando a 2.222 milioni di euro, quelli provenienti dalla banda larga mobile e dei servizi multimediali del 21,5%, toccando quota 922 milioni di euro, e quelli da rete fissa del 10,7%, arrivando a 878 milioni di euro.

L'aumento dei ricavi della banda mobile sono il frutto di iniziative commerciali di successo come Più’ Smart con Vodafone e Internet Sempre. Per quanto riguarda la rete fissa, si segnala la forte crescita dei ricavi ADSL (+32,8%). I clienti totali sono diventati 2.845.000.


Clienti in crescita
- Il numero di schede SIM attive, pari a 30.470.000, rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente rimane sostanzialmente invariato (+0,7%). Fanno registrare un aumento più significativo i clienti abbonati privati e quelli aziendali (+12,5%).


Altri indicatori
- L'EBITDA tocca quota 4.048 milioni di euro, facendo segnale un calo del 3,1% rispetto all'anno precedente; lo stesso indicatore di redditività in percentuale dei ricavi totali è a quota 46,2%, in riduzione di un punto percentuale.

 

Gli investimenti sono stati "costanti" anche "in una fase economica delicata e in un settore dove la competizione sempre più accesa mantiene sotto pressione ricavi e margini, consentendo in Italia i servizi migliori e i prezzi più bassi in Europa" ha affermato Paolo Bertoluzzo, AD di Vodafone Italia.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?