Internet: velocita' record di 1 terabyte al secondo

 

Australia: battuto record di velocita' Internet grazie ad una innovativa tecnologia italiana

Scritto da Simone Ziggiotto il 25/03/13 | Pubblicata in Operatori | Archivio 2013

 

Australia: battuto record di velocita' Internet grazie ad una innovativa tecnologia italiana. Raggiunta la velocità di 1 terabit in un secondo. Entro quattro anni  sarà possibile navigare fino a 10 volte più velocemente di quanto è possibile oggi.

In Australia, con il gestore Telstra, si è superato il record mondiale di velocità su Internet, con la trasmissione di dati arrivata a mille miliardi di bit (un terabit) al secondo. Il nuovo record è stato registrato nel collegamento fra Sydney e Melbourne.

Internet

La cosa più interessante di tutto questo, e di cui noi italiani dobbiamo andare fieri, è che il record è stato fatto grazie ad una tecnologia italiana, nata della collaborazione fra l’Istituto di Tecnologie della Comunicazione, dell’Informazione e della Percezione (Tecip) della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa e del Laboratorio Nazionale di Reti Fotoniche del Consorzio Nazionale Interuniversitario per le Telecomunicazioni (Cnit).

La ricerca è stata resa possibile grazie alla collaborazione con Ericsson e con la compagnia telefonica australiana Telstra.

Nell specifico, nel test è stato raddoppiato il record precedente pari a 448 milioni di bit al secondo, raggiungendo quindi una velocità oggi inimmaginabile, se non nei test. Ad annunciare l'importante risultato a Pisa con estrema fierezza sono stati gli stessi studiosi del progetto, da poco rientrati dall’Australia, dove hanno lavorato un mese fra calcoli, sperimentazioni e misure.

"Impieghiamo tecnologie sviluppate da noi per aumentare la velocità senza aumentare l’utilizzo della banda"

ha spiegato all’Ansa Luca Poti’, studioso dell’istituto Tecip che ha collaborato al progetto. La nuova tecnologia, che in un futuro non troppo lontano speriamo renderà la velocità di Internet realmente superveloce, consiste in un sistema di compressione che permette di aumentare la quantità dei dati trasmessi nelle attuali reti in fibra ottica, senza che vengano alterate in alcun modo.

Ricercatori e aziende prevedono che entro 4 anni la velocità record sperimentata in Australia potrà essere una realtà; anche se personalmente dubito molto di questo. Secondo le previsioni, sarà possibile navigare fino a 10 volte più velocemente di quanto è possibile oggi.

Per fare degli esempi pratici, con la nuova tecnologia sarà possibile trasmettere 200 milioni di chiamate voip, 15 milioni di videochiamate e si potranno scaricare 25 Dvd multimediali, garantire 50.000 connessioni Adsl a 20 milioni di bit al secondo e fare lo streaming in contemporanea di 300.000 video in alta definizione. Tutto questo in quanto? 1 secondo.

"Il nostro prossimo obiettivo è riuscire a raddoppiare la velocità, arrivando a 2 terabit nel prossimo dicembre"

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?