Wind vs Tre, offerte tutto incluso Ricaricabili a confronto

 

Wind ha presentato la nuova gamma di offerte estive 'tutto incluso' della famiglia All Inclusive

Scritto da Maurizio Giaretta il 26/06/13 | Pubblicata in Operatori | Archivio 2013

 

Wind ha presentato la nuova gamma di offerte estive 'tutto incluso' della famiglia All Inclusive. Già da qualche settimana, invece, sono state annunciate le versioni estive delle tariffe All In di Tre.

Ora mettiamo a confronto la duplice gamma di proposte con l'intento di capire quale sia la più conveniente.

Le offerte di Tre a livello di pacchetto tutto incluso sembrano essere più complete e, soprattutto, vengono offerte a un prezzo inferiore. Ma lo sono davvero?

Il tallone d'Achille di Tre è l'assenza di una rete 2G. Per le offerte All In, in riferimento alle chiamate e ai messaggi questo non è un problema, in quanto viene effettuato il roaming nazionale senza alcun costo aggiuntivo. Ma per quanto riguarda la parte dati, i MB inclusi nelle offerte devono essere consumati rigorosamente con la rete 3G di Tre.

Dalle impostazioni del proprio smartphone è possibile, in alternativa, accendere il roaming dati. Così, se ci si trova in un punto senza copertura della rete 3G di Tre, si può comunque navigare appoggiandosi alla rete di un altro operatore. Tuttavia il traffico effettuato in questa maniera non è incluso nel pacchetto tutto compreso e pertanto viene tariffato a parte.

Detto questo, per capire se ha senso o meno attivare un piano Tre nella propria zona, è possibile fare una mossa astuta, ovvero recarsi in un negozio Tre e farsi dare gratuitamente una SIM con 3 euro di traffico; in questa maniera si può verificare se è presente il segnale a casa propria. Dopo la verifica, si può eventualmente passare a una delle offerte di Tre.

In ogni caso stiamo parlando di piani ricaricabili, che possono essere disdetti senza costi aggiuntivi. Se, per esempio, si è clienti Vodafone e si è tentati di fare il 'salto', nulla toglie che dopo poche settimane si possa tornare nuovamente in Vodafone (o scegliere un altro operatore), senza pagare costi o penali.

Ci si ricordi solamente che, in caso di cambio operatore, viene trasferito sul nuovo piano solamente il credito effettivo (e non quello eventualmente disponibile sotto forma di bonus) e che vengono scalati 1 euro e 50 centesimi circa.

Nella prossima pagina prendiamo in considerazione le offerte All Inclusive e quelle All In.

CONTINUA...

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?