Display LED, LCD e Super Amoled: analizziamone insieme le differenze

 

Molte volte nelle schede tecniche dei vari dispositivi leggiamo le sigle IPS, Retina, LCD e Super Amoled sotto la dicitura display, ma cosa cambia tra una tecnologia e l’altra? Scopriamolo insieme

Scritto da Pietro Oliveri il 13/01/14 | Pubblicata in Operatori | Archivio 2014

 
Molte volte nelle schede tecniche dei vari dispositivi leggiamo le sigle IPS, Retina, LCD e Super Amoled sotto la dicitura display, ma cosa cambia tra una tecnologia e l’altra? Scopriamolo insieme.


Cercheremo di utilizzare termini più semplici possibili per cercare di far capire a tutti le reali differenze tra una tecnologia e l’altra in modo che la prossima volta che noterete una di queste sigle sotto una scheda tecnica o nei negozi saprete di cosa si tratta nello specifico.

LCD:

La tecnologia in questione ha costantemente bisogno di una retro-illuminazione del display per funzionare e questo significa che per esempio per riprodurre i colori più scuri i pixel che formano il display devono comunque rimanere accesi a discapito del consumo energetico e del risultato finale che non sarà mai un Nero profondo in questo caso.

I display LCD comunque sono ancora oggi tra i più blasonati in quanto risultano essere quelli che riproducono in maniera più naturale i colori e soprattutto sono ben visibili alla luce del sole diretta.

Bisogna precisare inoltre che in molti casi le varie aziende calibrano in maniera differente il colore per cercare di risparmiare energia perdendo però profondità di colori, in poche parole delle volte può capitare che i colori siano poco “vivi”.


IPS o Retina:

Queste due tecnologie sono praticamente uguali tra loroApple determina “Retina” i display che oltrepassano una certa risoluzione ma per il resto la tecnologia è quella IPS.

I display IPS sono in poche parole degli LCD che però riescono a riprodurre colori nettamente più vivi, angoli di visione nettamente migliori rispetto alla tecnologia LCD “standard” e soprattutto mantengono un’ottima visibilità sotto la luce del sole.

Sia gli schermi LCD che quelli IPS hanno una vita molto lunga, si parla di migliaia di ore di utilizzo.


Amoled o Super Amoled:

Il discorso qui è ben diverso, la tecnologia Super Amoled diSamsung si basa sullo standard OLED, in poche parole la disposizione dei pixel e dei sub-pixel che formano lo schermo stesso è differente rispetto allo standard LCD e questo porta dei vantaggi e degli svantaggi.

Samsung utilizza diverse versione del suo Super Amoled esiste infatti l’Amoled Standard, il Super Amoled, il Super Amoled Plus, il Super Amoled HD ed il Super Amoled Full HD.

Tra tutte queste tecnologie cambia principalmente la risoluzione mentre il Super Amoled Plus adottato dal famigerato Samsung Galaxy S2 ha un differenza sostanziale rispetto a tutti gli altri ovvero i sub-pixel adottati sono di una quantità maggiore e questo significa che il display riesce a sfruttare a pieno tutta la risoluzione.

Tornando a parlare dei giorni nostri invece i nuovi dispositivi di Samsung utilizzano pannelli di tipo Super Amoled Full HD che a differenza delle altre versioni adottano dei pixel a forma di rombo e questo permette di avere una maggiore luminosità e quindi una maggiore visibilità all’esterno.


I vantaggi dei display Amoled stanno nei colori scuri (nell'immagine sopra vedete a sinistra un display Amoled ed a destra uno LCD) in quanto per esempio per riprodurre il Nero il display non accende i pixel ma mostra direttamente il pixel spento, questo si traduce in colori scuri più profondi e dispendio di energia minore ma la storia cambia quando vengono riprodotti colori chiari che risultano infedeli all’originale e delle volte troppo “vivaci”.

Un’altro “difetto” dei display Super Amoled è la visibilità sotto la luce del sole diretta, se è vero che con gli ultimi dispositivi Samsung ha fatto passi da gigante è anche vero che i pannelli IPS risultano ancora essere migliori sotto questo aspetto.

Samsung introduce inoltre nei suoi dispositivi la possibilità di calibrare i colori a nostro piacimento in modo da renderli leggermente più naturali o più “vivi” rispetto alle nostre preferenze.

Ma allora qual’è il display perfetto?

La risposta non esiste, la scelta spetta ad ognuno di voi! 
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?