Tre Italia pronta a riconoscere il credito dei clienti Bip Mobile fino a 100 euro

 

Tre Italia tende la mano a Bip Mobile, operatore telefonico ormai fallito, e promette di acquisire gli ormai ex clienti restituendo inoltre il credito presente nella vecchia Sim fino ad un massimo di 100 euro

Scritto da Pietro Oliveri il 14/01/14 | Pubblicata in Operatori | Archivio 2014

 
Tre Italia tende la mano a Bip Mobile, operatore telefonico ormai fallito, e promette di acquisire gli ormai ex clienti restituendo inoltre il credito presente nella vecchia Sim fino ad un massimo di 100 euro.


Secondo la prassi regolamentare dovrebbe essere direttamente Bip Mobile a pagare a Tre Italia il credito residuo da trasferire alla nuova Sim ma come saprete l’operatore si trova in forte crisi e quindi Tre ha deciso di anticipare di propria tasca il credito fino a 100 euro per cliente permettendo quindi un passaggio del numero più immediato.

In poche parole i clienti che hanno una Sim Bip Mobile e che si trovano senza linea telefonica ormai da Dicembre 2013 potranno richiedere la portabilità del numero e del credito residuo (fino a 100 euro) verso Tre Italia, resta comunque da precisare che se Bip Mobile non fosse in grado di restituire tutti i crediti anticipati da Tre Italia l’operatore sarà costretto a prendere nuovi provvedimenti.


Un’altra buona notizia riportata sempre dai colleghi di Tom's Hardware arriva dal numero di portabilità giornaliere che passa da 500 a 15 mila e questo faciliterà molto l’operazione di passaggio agli oltre 220 mila clienti, AGCOM ha comunque dichiarato che: “qualora, successivamente al 25 gennaio 2014, sussistano ancora ritardi nell'evasione delle richieste di portabilità verrano adottate nuove misure”.

Ed infine vi riportiamo le ultime parole di Bip che dichiara:”Il mancato accordo con Terra è dipeso dalle condizioni inaccettabili che lei ci voleva imporre ed è stato la causa scatenante che ha condotto al noto distacco dei servizi (per il tramite della controllata Telogic) con modalità e tempi che lasciano pensare più ad una vendetta che non ad una effettiva esigenza di business”, insomma secondo l’operatore anche il problema del passaggio del credito è colpa della gestione di Teologic (società che fornisce la linea a Bip).  
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?