Guida Android: Come svuotare la memoria Smartphone Android in 4 passi

 

Anche gli smartphone hanno bisogno di cure e, vista la stagione, questa potrebbe essere una buona occasione per fare le pulizie di Primavera

Scritto da Maurizio Giaretta il 05/04/14 | Pubblicata in Operatori | Archivio 2014

 

Guida Android: Come svuotare la memoria Smartphone Android in 4 passi

Anche gli smartphone hanno bisogno di cure e, vista la stagione, questa potrebbe essere una buona occasione per fare le pulizie di Primavera.

Dopo mesi passati a navigare su internet, a scaricare contenuti, a usare applicazioni, a leggere la posta, a scrivere agli amici, magari a giocare, a scaricare applicazioni, e così via, la memoria interna e quella SD del proprio telefonino potrebbero trovarsi colme di dati superflui. Cancellandoli si libera spazio prezioso, che può essere riutilizzato per esempio per archiviare altra musica.

Vediamo dunque come sia possibile fare un pò di pulizia, un'operazione che non serve solo a liberare spazio prezioso ma che consente anche al telefono di tornare agile e scattante come un tempo.

Pulizia manuale - Se si intende andare a cercare manualmente i singoli file da cancellare nella memoria interna o in quella esterna (per esempio tutti i documenti scaricati dal browser o come allegati dalle email), in alcuni telefoni Android (esempio quelli Galaxy di Samsung) hanno è integrata l'applicazione Archivio. In altri tuttavia manca e pertanto si dovrà scaricare un file manager analogo.

Prima di procedere a una rimozione bruta comunque può essere consigliato fare un backup. L'operazione è meno complicata rispetto a tempo fa, infatti si può salvare tutto direttamente su un servizio cloud. Esiste anche un'applicazione chiamata ES File Explorer che si integra con soluzioni cloud come Google Drive, SkyDrive, Dropbox, eccetera, e che consente poi di recuperare i file direttamente dal computer Windows o da altri dispositivi.

Fotografie e video - La fotocamera è uno strumento prezioso, ma col passare del tempo accumula una mole di dati che va oltre le più rosee previsioni. Con un telefono modesto con la fotocamera da 3 Megapixel, per esempio, ogni scatto fotografico può arrivare anche a 2 MB. Ci si immagini che cosa succede quando si hanno fotocamera più potenti (a 8, 13, 16 o 20 Mpx): ogni foto arriva a pesare tranquillamente anche 5 MB. Cancellare alcune foto (almeno quelle uscite male) può essere consigliabile.

Se invece si registrano video HD (e peggio ancora con quelli Full HD), partono centinaia di MB al minuto. Insomma, una decina di minuti di registrazione può tranquillamente intasare la memoria del telefono. Anche in questo caso consigliamo di buttare nel cestino almeno le riprese più malriuscite.

Ottima cosa da fare è periodicamente sincronizzare le immagini e i video sul computer fisso o su uno spazio di archiviazione online (cloud). Una volta che una foto o una ripresa è stata copiata su un altro dispositivo di memoria, la si può tranquillamente cancellare dallo smartphone. In questa maniera si libereranno centinaia e centinaia di MB.

Cache delle app - Altra memoria che viene consumata allegramente è quella destinata alla cache delle applicazioni. Per svuotarla bisognerebbe andare su Impostazioni => Gestione Applicazioni e per ogni applicazione fare tap col dito e premere 'Cancella Cache'. Le app installate tuttavia possono essere parecchie e il procedimento potrebbe non essere così breve.

App per fare pulizia - Come abbiamo notato, finora i modi per fare pulizia non sono pochi. Inoltre così come le singole applicazioni accumulano memoria cache, lo stesso lo fa anche il sistema operativo Android per le sue funzioni (vedi per esempio i registri delle chiamate, la memoria dei messaggi, e cos' via). Pertanto per semplificare le operazioni può essere consigliabile scaricare un'applicazione che faccia pulizia in maniera automatica.

Le scelte non mancano affatto. Basta collegarsi sul Google Play e cercare (consigliamo di optare per quelle con la valutazione più alta). Un'opzione valida per esempio può essere 1Tap Cleaner. C'è da dire comunque che il metodo manuale, sebbene più lungo, è quello più efficace. Installare un'applicazione per rimuovere dalla memoria altre applicazioni o dati a volte può essere la causa di qualche rallentamento di sistema o della cancellazione di qualche file che invece si avrebbe preferito tenere.

Si noti comunque che è consigliabile fare la pulizia della memoria dello smartphone non solo in Primavera; una buona scelta potrebbe essere quella di pianificarla almeno una volta ogni 1 o 2 mesi.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?