Roaming in Europa: da oggi costi dimezzati

 

Navigare in internet, fare e ricevere chiamate o inviare SMS dal proprio cellulare in un altro paese dell'Unione europea utilizzando il roaming costerà da oggi 1 luglio la meta'

Scritto da Simone Ziggiotto il 01/07/14 | Pubblicata in Operatori | Archivio 2014

 

Roaming in Europa: da oggi costi dimezzati

Navigare in internet, fare e ricevere chiamate o inviare SMS dal proprio cellulare in un altro paese dell'Unione europea utilizzando il roaming costerà da oggi 1 luglio la meta'.

Chi ha viaggiato al di fuori dell'Italia almeno una volta si è preoccupato di trovare una soluzione economica per chiamare e tenersi in contatto con i familiari rimasti entro i confini del Bel Paese per non trovarsi sorprese sul conto della propria SIM, e spesso si è dovuti ricorrere a fare chiamate attraverso internet per pagare meno. Certo, le chiamate magari sono anche a costo zero, via Skype per esempio, ma se non si ha accesso libero ad una rete WiFi locale costa parecchio connettersi ad internet in roaming e qualcuno si sarà ritrovato a chiamare l'assistenza clienti del proprio operatore per chiedere spiegazioni di addebiti sul conto di cifre spropositate. Peggio ancora, qualcuno, magari involontariamente, si è connesso ad internet e si è visto scalare credito a due cifre dal proprio conto. Bene, navigare in internet dal proprio cellulare in un altro paese dell'Unione europea (utilizzando il cosiddetto 'roaming') costera' la meta' a partire dal 1 luglio.

L'Unione Europea ha fissato i nuovi limiti di spesa per l'uso del roaming con il proprio smartphone. Nello specifico il costo della navigazione su Internet all'estero sara' ridotto del 55,5 per cento: in pratica scaricare un megabyte costera' 20 centesimi, contro i 45 attuali.

Prezzi piu' contenuti per il roaming di internet ma anche per telefonate e messaggi: chiamare all'estero costera' 19 centesimi al minuto, per una riduzione del 21 per cento rispetto agli attuali 24 centesimi mentre ricevere chiamate costera' 5 centesimi, contro i 7 attuali. Inviare un SMS costerà dal 1 luglio due centesimi in meno, e dunque costeranno 6 centesimi invece di 8.

"Questa riduzione dei costi per il roaming garantira' un grande risparmio per tutti quest'estate" ha commentato il commissario Ue per l'Agenda Digitale, Neelie Kroes. "L'Unione europea ha iniziato a prendere misure per ridurre i prezzi dell'uso del cellulare all'estero nel 2007, e il risultato e' che in sette anni c'e' stata una riduzione dell'80/90% dei costi per l'insieme di tutti i servizi di 'roaming'.

Roaming: Dal Primo Luglio tariffe dimezzate in Europa, ecco le tariffe Massime

Ci siamo: dal primo luglio 2014, le tariffe di roaming in Europa saranno notevolmente ridotte. Si tratta di uno degli step che porterà, a partire dal 2015, al mercato unico della telefonia mobile in Europa, che prevede il divieto di applicare tariffe di roaming maggiorate rispetto alle normali tariffe in vigore.

Una modifica che renderà per ora meno costoso telefonare all'estero mentre dal prossimo anno, non avremo più differenziazioni di tariffa se telefoniamo dall'Italia, dalla Francia o dalla Germania.

La riduzione prevista dal prossimo primo luglio, riguarda il roaming dati, con tariffa massima che scenderà dagli attuali 45 centesimi a Mb a 20 centesimi.

Una tariffa che resta perà ancora troppo alta: 20 centesimi per 1024 MB, ovvero 1 GB di dati, costeranno 204.80 euro di tariffa extra (roaming), alla quale si deve aggiungere la tariffa di base dell'operatore.

Sicuramente è uno sconto rispetto ai precedenti 460.80 euro, ma resta comunque ancora elevata.

Tariffe giù anche per traffico voce e sms. Il traffico voce estero avrà un sovraprezzo massimo di 19 centesimi al minuto, con una riduzione di circa un quinto rispetto alla tariffa massima attuale di 24 centesimi, mentre gli Sms avranno un ricarico di roaming pari a 6 centesimi, invece degli 8 attuali.

Riduzione del romaing anche per le chiamate in entrata, che scendono da 7 a 5 centesimi.

Rispetto alle prime disposizioni in materie, varate nel 2007, il costo di roaming è progressivamente sceso arrivando ad una riduzione tra l'80 e il 90% a seconda delle direttrici di traffico.

Dal 2015, però, il roaming sparirà e saranno applicate le tariffe su scala europea e non più nazionale.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?