PosteMobile diventa Full MVNO su rete Wind

 

PosteMobile inizia la commercializzazione delle nuove SIM su rete Wind

Scritto da Simone Ziggiotto il 16/07/14 | Pubblicata in Operatori | Archivio 2014

 

PosteMobile diventa Full MVNO su rete Wind

PosteMobile inizia la commercializzazione delle nuove SIM su rete Wind. Grazie all’accordo, PosteMobile passa da un modello operativo di tipo Enhanced Service Provider (c.d. ESP) a un modello Full Mobile Virtual Network Operator (Full MVNO).

L’operatore mobile virtuale PosteMobile del Gruppo Poste Italiane ha siglato un accordo di collaborazione con Wind in base al quale Wind metterà a disposizione di PosteMobile la propria avanzata infrastruttura di rete. Con PosteMobile che diventa Full MVNO, l'operatore di telefonia mobile gestisce da ora interamente il servizio offerto tranne la rete d'accesso che rimane di proprietà di Wind.

Per gli oltre 3 milioni di clienti PosteMobile non ci saranno cambiamenti nel breve periodo. La piattaforma ESP (su rete Vodafone) resterà infatti operativa per consentire ai clienti di migrare verso i nuovi servizi PosteMobile Full MVNO e di sostituire la propria SIM nei tempi, con l’assistenza e con la gradualità necessaria. Al momento è possibile continuare ad acquistare la SIM PosteMobile con copertura Vodafone negli Uffici Postali.

Tutte le nuove SIM commercializzate da PosteMobile saranno nativamente abilitate all’NFC e consentiranno lo sviluppo su larga scala anche dei servizi di Proximity Payment grazie al mobile wallet dell’App PosteMobile, che già abilita tutti i clienti ai servizi di Remote Payment. Le nuove SIM su rete Wind saranno disponibili in questa prima fase per gli acquisti effettuati dal web (postemobile.it), tramite il servizio clienti 160 e sui primi 7 Corner PosteMobile abilitati. Prossimamente, la disponibilità verrà estesa a tutti i 300 Corner PosteMobile sul territorio e infine a tutti gli uffici postali.

Con questo accordo, Wind conferma la propria solidità sul mercato anche nella veste di fornitore di una rete mobile capillare che comprende circa 14.000 stazioni radio e quasi 12.000 Nodi B UMTS. La copertura al di fuori dell’Italia, infine, è garantita da circa 500 accordi di Roaming.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?