Blackout Wind: chi puo' e come ottenere il rimborso da Wind Infostrada

 

A seguito del blackout che il 13 giugno scorso ha colpito la rete Wind Infostrada ha lasciato molti utenti senza rete, l’operatore si è reso disponibile a rimborsare gli utenti, ma non tutti

Scritto da Simone Ziggiotto il 18/07/14 | Pubblicata in Operatori | Archivio 2014

 

Blackout Wind: chi puo' e come ottenere il rimborso da Wind Infostrada

A seguito del blackout che il 13 giugno scorso ha colpito la rete Wind Infostrada ha lasciato molti utenti senza rete, l’operatore si è reso disponibile a rimborsare gli utenti, ma non tutti. Ecco chi può e come ottenere i rimborsi.

Sottolineiamo subito che non tutti i clienti di Wind (mobile) o Infostrada (fisso) potranno richiedere il risarcimento, in quanto solo chi si è attivato sottoscrivendo la petizione di Altroconsumo o chi ha fatto reclamo direttamente a Wind o tramite qualche altra associazione di consumatori entro il 16 luglio può essere rimborsato.

Un risarcimento motivato dal disagio di tantissimi utenti che lo scorso 13 giugno hanno subìto l’interruzione del servizio sia sul fisso, telefono e Adsl, sia sul mobile. "Continuiamo a riscontrare difficoltà generalizzate sulla rete, sia da fisso che da mobile. I nostri tecnici stanno lavorando per ripristinare quanto prima i servizi. Comprendiamo e ci scusiamo per il grosso disagio che questo sta causando a tutti i nostri clienti", con questo messaggio pubblicato sulle pagine sociali del gruppo, Wind aveva confermato che quasi tutta la propria rete sia fissa che mobile è andata in blocco.

Nei giorni scorsi oltre 6.700 utenti hanno lasciato le loro segnalazioni ad Altroconsumo attraverso una petizione online, dichiarandosi disposti a seguire l'Associazione in un'azione legale. Grazie anche a questa minaccia, le associazioni di consumatori e l’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni si sono riunite a discutere con l’operatore di telefonia portando quest'ultimo a optare per risarcire i clienti che avevano lamentato il disagio.

Ecco il piano di rimborso Wind Infostrada approvato:

- per le ricaricabili: 1 GB di navigazione gratis per coloro che hanno attivo un piano dati, un bonus del 20% per tutte le ricariche effettuate nelle 48 ore seguenti all'attivazione dell'opzione con un valore massimo di 50 euro di bonus. Il bonus sarà spendibile entro 30 giorni dalla data dell'attivazione e sarà speso con priorità rispetto al credito pagato.

- per gli abbonati mobile e fisso: sconto nella prima fattura utile, entro 2 mesi, di 2,50 euro più 1 GB di navigazione gratis per utenze business. Nel caso in cui gli utenti business della rete fissa non abbiano l'opzione internet, saranno riconosciuti 5 euro.

Chi entro il 16 luglio ha lamentato il disagio direttamente a Wind o tramite qualche altra associazione di consumatori riceverà comunicazione per mail su come ricevere il rimborso.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?