Telecom blocca le chiamate verso servizi a sovrapprezzo

 

Telecom Italia inizia a introdurre gradualmente, su tutto il territorio nazionale, la disabilitazione permanente delle linee telefoniche di rete fissa per le chiamate verso i cosiddetti servizi a sovrapprezzo e verso le direttrici che possono presentare potenziali rischi per la clientela

Scritto da Maurizio Giaretta il 16/09/08 | Pubblicata in Operatori | Archivio 2008

 

Telecom Italia inizia a introdurre gradualmente, su tutto il territorio nazionale, la disabilitazione permanente delle linee telefoniche di rete fissa per le chiamate verso i cosiddetti servizi a sovrapprezzo e verso le direttrici che possono presentare potenziali rischi per la clientela.

L’iniziativa, che ha l’obiettivo di mettere a disposizione dei clienti un ulteriore strumento di prevenzione e di controllo della spesa telefonica, sarà conclusa il 1° ottobre, in linea con quanto stabilito dall’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni.

Il servizio sarà attivato in automatico e in maniera gratuita su tutte le linee telefoniche dei clienti Telecom Italia che al momento non usufruiscono di uno dei servizi di disabilitazione già resi disponibili dall’azienda, e riguarderà le chiamate dirette verso:

• i numeri che iniziano con 144, 166, 482, 483, 484 e 899 (la numerazione 485xy, utilizzata per i servizi di raccolta fondi a favore di enti non profit è esclusa da questa disabilitazione) ;
• i numeri che iniziano con 163 e 164 (esclusi quelli con tassazione forfettaria fino ad 1 euro, IVA inclusa, utilizzati per televoto o per raccolta fondi a scopi benefici);
• i numeri che iniziano con 892 (esclusi quelli che offrono servizi di informazione abbonati o servizi di pubblica utilità per informazioni e assistenza ai clienti e ai consumatori);
• i numeri 412, 41412, 444, 448 ;
• i numeri internazionali e satellitari con prezzo superiore ai 35 centesimi di euro alla risposta e/o 3 centesimi di euro al secondo (IVA inclusa).


Il blocco automatico saràreso operativo progressivamente in tutta Italia secondo il seguente calendario:
15 Settembre: Piemonte, Valle D’Aosta e Lombardia:
17 Settembre: Veneto, Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia;
22 Settembre: Marche, Umbria e Emilia Romagna
24 Settembre: Toscana, Liguria, Lazio, Abruzzo, Molise e Sardegna
30 Settembre: Puglia, Campania, Basilicata, Calabria e Sicilia.

Chi non desidera usufruire in automatico di questo servizio potrà richiedere, in qualsiasi momento, di mantenere abilitata la propria linea telefonica alle chiamate dirette verso tali numerazioni, chiamando i numeri gratuiti “187” (clientela residenziale) o “191” (clientela business).

Dal 1 Ottobre blocco automatico da numeri a sovrapprezzo

 
Dal 01 ottobre 2008, come da delibera n. 348/08/CONS, gli operatori della telefonia fissa dovranno attivare in maniera automatica, agli abbonati sprovvisti di sbarramento che non abbiano comunicato alcuna scelta o rinuncia, il blocco permanente delle chiamate in uscita verso numerazioni a sovrapprezzo come 166, 899, 163, 164, 892 (salvo alcune specifiche numerazioni indicate dalla normativa), 144.
Gli utenti che volessero invece poter continuare ad utilizzare queste numerazioni dovranno effettuare richiesta esplicita ai propri operatori.
Speriamo che tale blocco avvenga al più presto anche sui numeri di telefonia mobile che da molto tempo sono vittime di truffe e sistemi ingannevoli di vario genere.
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?