Vodafone: Un Sms per l'Abruzzo

 

Vodafone ha messo a disposizione il numero a sovraprezzo 48580 utilizzabile per inviare Sms a favore della  Raccolta Terremoto Abruzzo Ogni Sms inviato sarà tariffato a 1 euro e la donazione sarà interamente devoluta Dipartimento della Protezione Civile che successivamente si occuperà di gestire i fondi raccolti con tutte le diverse iniziative lanciate in questi giorni

Scritto da Redazione il 08/04/09 | Pubblicata in Operatori | Archivio 2009

 
Vodafone ha messo a disposizione il numero a sovraprezzo 48580 utilizzabile per inviare Sms a favore della  Raccolta Terremoto Abruzzo

Ogni Sms inviato sarà tariffato a 1 euro e la donazione sarà interamente devoluta Dipartimento della Protezione Civile che successivamente si occuperà di gestire i fondi raccolti con tutte le diverse iniziative lanciate in questi giorni.

Vodafone d'intesa con il Dipartimento della Protezione Civile promuove una raccolta fondi a favore della popolazione dell' Abruzzo gravemente colpita dal terremoto.

Il numero e la campagna di raccolta fondi sarà operativa dal 6 al 30 aprile 2009.

Donazioni via Sms un toccasana per No Profit

 
L'utilizzo di Sms a sovrepprezzo per effettuare donazioni ad organizzazioni no profit sta diventando una delle principali forme di invio delle donazioni con buone possibilità di soppiantare vaglia e bonifici postali, molto utilizzati in passato.

La donazione via Sms, basata su sms addebitati a 1 o 2 euro ciascuno, permette infatti a chiunque, con un semplice gesto, di effettuare una donazione in tempo reale, senza dover quindi trovare il tempo di fare la coda alle poste o ricordarsi di effettuare un bonifico.

Un sms inviato ad un numero speciale sarà infatti sufficiente a inviare la ns donazione, con credito scalato dalla sim ricaricabile o addebitato in bolletta per i contratti abbonamento.

Non si esclude che in futuro la cifra di donazione possa salire anche a 5 euro, soppiantando definitivamente altre forme di donazione, decisamente più scomode e meno familiari soprattutto ai giovani.

Gli italiani che effettuano almeno 1 donazione all'anno sono stati il 30% nel 2007 (in crescita rispetto al 28% del 2003), con particolare interesse per ricerca scientifica nel 14%, aiuti per le emergenze 8%; sovvenzioni ai Paesi poveri 8%; sostegno religioso 6% e adozioni a distanza per il 4%, per un totale di 4.6 miliardi di euro, con previsioni di arrivare a 8 miliardi entro il 2015.
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?