Vodafone: ottava edizione del Childrens Day

 

Vodafone torna ad aprire le porte delle proprie sedi ai figli dei dipendenti per l’ottava edizione del Children’s Day

Scritto da Redazione il 15/05/09 | Pubblicata in Operatori | Archivio 2009

 
Vodafone torna ad aprire le porte delle proprie sedi ai figli dei dipendenti per l’ottava edizione del Children’s Day. Il 15 maggio oltre 4000 persone tra genitori, nonni e figli saranno coinvolti in una festa itinerante all’interno delle sedi Vodafone, alla scoperta dei luoghi di lavoro dei propri cari.

Tante le novita’ di quest’anno: dalla partecipazione dei dipendenti all’organizzazione attraverso il Noilab (l’attivissimo social network interno), fino allo spettacolo teatrale appositamente studiato per bambini dai 12 ai 36 mesi che si terra’ all’interno dell’asilo nido aziendale di Pozzuoli, il piu’ grande nido aziendale del Mezzogiorno).

In occasione del Children’s Day, Vodafone aprira’ le porte anche ai ragazzi dell’associazione Macrame’ che parteciperanno all’open day del Call Center di Pisa. I ragazzi, di eta’ compresa tra gli 11 e i 14 anni, saranno accompagnati dagli operatori dell’Associazione Macrame' di Campi Bisenzio. L’associazione, sostenuta dalla Fondazione Vodafone Italia, svolge attivita’ di sostegno a minori disagiati.

Children's Day il 15 Maggio per i dipendenti Vodafone
 
Come ogni anno giunge l'ora del Children's Day di Vodafone. Il 15 Maggio i famigliari dei dipendenti dell'azienda (oltre 4000 persone) saranno coinvolti nell'ottava edizione della festa itinerante all'interno delle sedi Vodafone, alla scoperta dei luoghi di lavoro dei propri cari.
 
Quest'anno le novità sono la partecipazione dei dipendenti all'organizzazione attraverso il Noilab (l'attivissimo social network interno) e lo spettacolo teatrale per bambini dai 12 ai 36 mesi.
 
La sensibilita' verso i temi della maternita' non si limita ad un giorno di festa: le mamme che lavorano a Vodafone, ad esempio, percepiscono il 100% della retribuzione anche nei quattro mesi e mezzo di congedo parentale facoltativo successivi ai cinque mesi di maternita' obbligatoria (l'azienda integra il 30% previsto dalla legge con un ulteriore 70%).
 
Vodafone garantisce inoltre turni flessibili per le donne che rientrano al lavoro dopo il parto, estende l'assistenza medica anche ai figli fino a 18 anni e, in diverse sedi, offre l'asilo nido aziendale ai bambini fino a 36 mesi (ultima nata, la struttura di Pozzuoli che, con 420 mq e 60 bambini, rappresenta il nido aziendale piu' grande del Mezzogiorno).
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?