Ericsson: Previsti 3 miliardi di utenti online da cellulare

 

Complici i tanti servizi online disponibili anche su smartphone, il crollo delle tariffe dati e smartphone sempre più simili a netbook, il settore Mobile vede al rialzo le stime per i prossimi 5 anni

Scritto da Redazione il 06/06/12 | Pubblicata in Personal Computer | Archivio 2012

 
Complici i tanti servizi online disponibili anche su smartphone, il crollo delle tariffe dati e smartphone sempre più simili a netbook, il settore Mobile vede al rialzo le stime per i prossimi 5 anni.

Da scelta esclusiva ed elitaria, a vero e proprio bisogno primario: Internet è oggi considerato un diritto fondamentale in tanti paesi e moltissimi paesi emergenti, stanno puntando tutte le risorse per cercare di colmare il gap infrastrutturale.

L'Italia al momento, resta ancora a guardare anche se, rispetto alla media europea, il nostro paese può vantare almeno qui, primati in classifica tra diffusione di cellulari, contratti dati e velocità di rete, anche se in quest'ultimo caso paghiamo dazio due volte: molte aree sono ancora prive addirittura di adsl mentre le grandi infrastrutture di rete Mobile, sono ferme a livello di investimenti al 2010 (e molti operatori pagano ancora la scottata ottenuta con il Wap).

Gli utenti connessi per tipologia di rete

Secondo lo studio condotto da Ericsson, decisamente ottimista, la popolazione Mobile potrebbe raggiungere i 3 miliardi di utenti entro il 2017, grazie alla forte crescita di paesi come Cina e India, che da soli dovrebbero contribuire a quasi il 50% degli utenti connessi.

 
Traffico mondiale suddiviso tra Dati e Voce


I contratti di telefonia complessivamente hanno raggiunto quota 6.2 miliardi nel primo trimestre 2012, con previsione di raggiungere e addirittura superare la popolazione mondiale entro il 2017, con circa 9 miliardi di contratti attivi.

Guardando più vicino a noi, in Europa Occidentale, il numero di contratti attivi è pari a 540 milioni, con un potenziale di crescita di altri 100 milioni entro il 2017.
 


Crescita dei contratti fissi e contatti cellulari


Non è un caso se oggi, Internet inizia a spostarsi sul nuovo protocollo IPv6 mentre gran parte degli operatori stanno utlimando i testi delle reti 4G, per poter disporre di maggior quantità di banda e sostenere cosi sul profilo tecnico, le nuove offerte commerciali per la banda larga mobile.
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?