Sony Music Italia si allea con Provider per abbonamenti flat

 

Sony Music Italia cambia rotta e si allea con i provider per convincere gli utenti a lasciar perdere la musica pirata e abbonarsi per pochi euro a servizi di download musicale legale

Scritto da Redazione il 20/02/10 | Pubblicata in Produttori | Archivio 2010

 
Sony MusicSony Music Italia cambia rotta e si allea con i provider per convincere gli utenti a lasciar perdere la musica pirata e abbonarsi per pochi euro a servizi di download musicale legale.

La nuova strategia di Sony crea un punto di rottura con le precedenti iniziative, incentrate su scovare e punire gli utenti che scaricavano musica illegalmente.

Preso atto della effettiva impossibilità di rintracciare e perseguire le azioni illegali compiuta da centinaia di milioni di utenti in tutto il mondo, Sony ha deciso di cambiare prospettiva al problema della musica illegale, avanzando offerte per un servizio legale dal costo estremamente ridotto.

A breve anche gli utenti italiani, come già accade negli Usa, potranno abbonarsi al servizio musicale per pochi euro al mese, potendo cosi scaricare in tranquilittà e in maniera anche più veloce, tutta la musica preferita, per ora dal catalogo Sony ma presto potrebbero aggiungersi altre etichette.

Ormai la giustificazione costo eccessivo e pirateria ha perso appeal, visto che ormai online è possibile acquistare brani e musica, anche recente, per appena 99 centesimi e interi album per pochi euro.

La pirateria audio e video costa alla collettività oltre 500.000 posti di lavoro persi a livello mondiale dei quali almeno 5.000 solo in Italia. Scaricare musica non è più giustificabile dal costo eccessivo dei CD: con tracce disponibili da 19 a 99 centesimi, ormai la musica ha raggiunto un costo giusto e supportabile da chiunque.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?