Il multi-touch diventa disponibile per OS Linux-based

 

Prima o poi doveva succedere e infatti da oggi anche gli utenti Linux potranno beneficiare del popolare sistema di input touchscreen, che consente di selezionare icone e di effettuare le consuete mansioni che fino a pochi anni fa si potevano fare solamente con il mouse

Scritto da Maurizio Giaretta il 21/04/10 | Pubblicata in Produttori | Archivio 2010

 

Prima o poi doveva succedere e infatti da oggi anche gli utenti Linux potranno beneficiare del popolare sistema di input touchscreen, che consente di selezionare icone e di effettuare le consuete mansioni che fino a pochi anni fa si potevano fare solamente con il mouse.

Synaptics infatti ha annunciato ufficialmente Gesture Suite, un supporto che rende finalmente disponibile il sistema di input multi-touch per una vasta gamma di sistemi operativi derivati da Linux come Chrome OS, Fedora, Ubuntu, RedFlag, SuSE e Xandros.

Il multi-touch è un sistema di input tramite il quale il sistema operativo riconosce più dita che si appoggiano contemporaneamente sullo schermo. L'utente così può avvalersi di nuovi comandi come il sistema pinch-to-zoom (allargando il pollice e l'indice si effettua lo zoom nella pagina), la traslazione (tenendo due dita posate sullo schermo e spostandole in parallelo), eccetera.

Gesture Suite sarà disponibile in modalità integrata nelle nuove versioni dei sistemi operativi. Al momento non ci sono informazioni su una possibile disponibilità tramite un aggiornamento.

Chi vuole approfondire la questione può leggere il comunciato stampa originale in lingua inglese cliccando qui.
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?