iTunes si conferma Leader nella musica digitale in Usa

 

iTunes vola sempre di più in vetta alla classifica del mercato musicale digitale, scavando un ampio solco rispetto alla concorrenza e confermandosi leader di mercato a tutti gli effetti

Scritto da Redazione il 21/05/10 | Pubblicata in Produttori | Archivio 2010

 
iTunes vola sempre di più in vetta alla classifica del mercato musicale digitale, scavando un ampio solco rispetto alla concorrenza e confermandosi leader di mercato a tutti gli effetti.

Apple, ormai da qualche anno il più grande negozio per la vendita di Musica, ha totalizzato ben il 26,6% di vendite nel settore della musica digitale, in crescita rispetto al 21% fatto registrare nel 2008.

Walmart, primo degli inseguitori, ha subito un calo passando dal 14,9 % del 2008 al 12,5% del 2009 mentre salgono Amazon al 7% e Real Network al 1,2%.

iTunes su iPhone

Una piccola sorpresa arriva da Verizon, AT & T, T-Mobile che tramite Zed si spartiscono il 4.9% della musica digitale acquistata per lo più su cellulari ma in forte contrazione rispetto al 6.6% dello scorso anno, soprattutto per il fatto che molti di questi utenti ora acquistano la musica per iPhone da iTunes.

Dalle ceneri di Lala il nuovo iTunes

La storia potremmo riassumerla con un antico proverbio che dice "Non tutti i mali vengono per nuocere".
La recente dipartita del servizio Lala, acquistato pochi mesi fa da Apple, potrebbe presto tradursi in una nuova versione web di iTunes, aggiornata e reimpostata con il know how acquisito da Lala in tanti anni di onorato servizio online.

L'immagine che appare oggi visitando lala.com è piuttosto emblematica.
Lala chiude

Lala è stata fino a pochi giorni fa una delle più usate piattaforme per l'acquisto di musica online e la sua chiusura giunta a sorpresa potrebbe nascondere possibili novità future di Apple.

Tra le ipotesi più avvalorate nel web, troviamo una possibile versione iTunes basata su Web, visto che tra l'altro i crediti rimasti inutilizzati su Lala sono stati trasferiti d'ufficio su iTunes.
 

Apple: iTunes Hot vietata ai Minori

 
Dopo aver per tanto tempo bloccato le applicazioni con immagini potenzialmente pornografiche, per un totale di circa 5000 quelle fin'ora scartate, Apple potrebbe fare marcia indietro e attivare una nuova sezione dedicata ai titoli per un pubblico maggiorenne.

Apple Explicit Application

Il grande business legato alla pornografia digitale potrebbe far gola ad Apple, pronta a incassare ravenue per ogni prodotto venduto, anche se inizialmente potrebbe raccogliere semplicemente applicazioni normali che contengono nudi totali o parziali.

Al fine di evitare che i minori possano accedere a queste speciali applicazioni, Apple presenterà anche un sistema di tutela e controllo remoto, classificando le applicazioni secondo gli standard dei videogames normalmente venduti, ovvero con le sigle 4+, 9+, 12+ e 17+ per indicare le classi di età minime per il contenuto dei giochi.
 

Google: la sfida a iTunes comincia nel 2011

 
Google si tuffa anche nel campo della musica. Secondo il presidente Eric Schmidt è giunta l'ora di cimentarsi nella vendita delle canzoni digitali. La sfida a iTunes è dunque aperta.
Il nuovo servizio di Google, che consentirà il download e lo streaming della musica (e anche di altri contenuti come i videclip?), sarà online probabilmente verso la fine di quest'anno. Sarà possibile registrarsi da inizio 2011. I dettagli dell'operazione al momento sono piuttosto vaghi.
La mossa di Google servirà anche a fornire un miglior supporto a tutti gli utenti dei telefonini con sistema operativo Android.
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?